laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole per il secondo anno consecutivo Banca Verde Italiana

Più informazioni su

“Orizzonte Agroalimentare” si aggiudica il Green Globe Banking Award per la categoria “impatti indiretti”

MILANO – Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole si aggiudica per il secondo anno consecutivo il riconoscimento Green Globe Banking Award. In questa ultima edizione è stato il progetto “Orizzonte Agroalimentare” a determinare il titolo di “Banca Verde Italiana” nella categoria “impatti indiretti” per il gruppo bancario controllato dal Crédit Agricole. Al Gruppo è andato anche il “premio di distinzione” per il progetto Gran Mutuo Green, in partnership con Edison e AzzeroCO2.

La manifestazione Green Globe Banking Conference & Award, ideata da Globiz, è giunta alla sua 9° edizione e rappresenta ormai un punto di riferimento per il settore del Green Banking italiano, premiando ogni anno due istituti di credito che si sono distinti nell’impegno per lo sviluppo di un’economia ecosostenibile, adottando pratiche virtuose in campo ambientale attraverso un modello di banking ecocompatibile nei suoi impatti diretti e indiretti.

Il progetto Orizzonte Agroalimentare si è guadagnato il premio con la seguente motivazione: “Grazie al progetto del Gruppo Cariparma Crédit Agricole il settore agricolo e agroalimentare italiano ha trovato un eccellente motore per accelerare il suo sviluppo, non solo in una logica di business ma anche di recupero dei valori culturali di identità e sostenibilità di cui le aziende si fanno portatrici presso i loro territori. La Banca quindi evolve dal suo ruolo di operatore finanziario per rappresentare il motore di sviluppo di territori e comunità, capace di influenzare l’efficienza di intere filiere e di favorire il raggiungimento degli obiettivi economici, sociali e ambientali.”

Orizzonte Agroalimentare rappresenta un vero e proprio modello di servizio dedicato, rivolto agli operatori di cinque diverse filiere (vino, latte, carni, ortofrutta, cereali) che possono così essere seguiti da un team di specialisti in materia di export, internazionalizzazione e nuovi mercati. L’offerta non si ferma a prodotti e servizi specifici, ma prevede anche un iter accelerato del credito con tempi di risposta certi e prestabiliti.

Lo scorso anno il Gruppo controllato dalla Banque Verte si era aggiudicato il premio nella categoria “impatti diretti” grazie ad Easy Cash, la carta bancomat che favorisce la diminuzione complessiva della tossicità associata a produzione e smaltimento delle carte di pagamento perché realizzata in PET–G, materiale completamente riciclabile.

Più informazioni su