laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Fuori Migliore e Postigo, ma c’è da sfatare il tabù Avellino

Più informazioni su

Mister Bjelica deve rinunciare a Postigo squalificato, Migliore con guai alla schiena, oltre a Ciurria e Tamas. Tesser continua con il 4-3-1-2. Le probabili formazioni

LA SPEZIA – Ritrovare il passo giusto, quello che ha portato a fare 13 punti in 5 partite, prima di Cesena, perché la squadra lo ha nelle capacità tecniche e nel DNA inculcato dal tecnico croato.

Al Picco arriva quell’Avellino che smorzò i sogni di gloria non tanti mesi fa, sbancando il terreno di viale Fieschi nel supplementare del preliminare play-off.

Una squadra che, negli ultimi tempi, sta facendo penare i bianchi al Picco più che al Partenio, strappando anche vittorie pesanti.

Riprendersi dalla scoppola romagnola e sfatare un tabù, questi gli incipit di un match che non si preannuncia scontato, nonostante la classifica asfittica della squadra di Tesser, relegata al penultimo posto della graduatoria con soli 6 punti.

Più assenze nello Spezia che negli ospiti, con Postigo che resta in castigo dopo l’espulsione di Cesena e Migliore che, oltre a Ciurria e Tamas, non sono stati convocati da Bjelica per guai fisici.

Oggi il tecnico spezzino ha fatto chiaramente capire che, al posto di Postigogiocare il suo naturale sostituto, cioè Valentini, mentre al posto di Miglioredovrebbe essere spostato Milos, con Martic ad occupare la fascia destra.

Dato per scontato il probabile ritorno al 4-2-3-1, ed eventuali cambi di formazione solo martedì con il Modena, ecco che si presume abbastanza scontato lo schieramento offensivo, con KvrzicCatellani e Situm ad agire dietro a Calaiò.

Questi i 20 convocati di Bjelica:
Portieri
: Chichizola, Sluga
Difensori: Valentini, Milos, Piccolo, Terzi, Martic
Centrocampisti: Acampora, Juande, Errasti, Kvrzic, Misic, Canadjija, Brezovec
Attaccanti: Nenè, Catellani, Calaiò, Rossi, Situm, Azzi
Questa la probabile formazione:
Spezia (4-2-3-1):
 
Chichizola; Martic, Valentini, Terzi, Milos; Brezovec, Juande; Kvrzic, Catellani, Situm; Calaiò.

Mister Tesser invece, dopo aver provato il 4-4-2 o il 4-4-1-1 in settimana, oggi in conferenza stampa, ha invece parlato in termini diversi, dando parecchie indicazioni sulla formazione iniziale, basata probabilmente sul 4-3-1-2.

Qualche ballottaggio in verità c’è, come quello tra Visconti e Chiosa per il ruolo di terzino e tra Mokulu e Tavano per il ruolo di seconda punta a fianco aTrotta, con favoriti i primi.

Questi i 23 convocati di Tesser:
Portieri
: Bianco, Frattali, Offredi
Difensori: Biraschi , Chiosa, Giron, Ligi, Nica, Nitriansky, Rea, Visconti
Centrocampisti: Arini, Bastien, D’Angelo, D’Attilio, Gavazzi, Jidayi, Zito
Attaccanti: Insigne, Mokulu, Soumarè, Tavano, Trotta
Questa la probabile formazione:
Avellino (4-3-1-2): 
Frattali
; Nica, Ligi, Rea, Visconti; Arini, Jidayi, D’Angelo; Insigne; Mokulu, Trotta

Tesser parla di motivazioni forti da parte dei suoi, più forti di quelle spezzine, difficile pensare che sia così, per tantissimi motivi.

L’allenatore degli irpini sente di essere sulla graticola, ma dovrà fare i conti con un gruppo fermamente deciso a tornare alla vittoria.

A dirigere ci sarà il Sig. Pezzuto, inutile tornare a discorsi già fatti ieri, la speranza è che sia il meno nominato della sfida, vorrebbe dire che è andato tutto liscio, ce l’auguriamo…

Enrico Lazzeri – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su