laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Ing. Federica Montaresi risponde agli Spedizionieri

Più informazioni su

LA SPEZIA – Sono contenta dell’interesse e delle parole di apprezzamento espresse dalle associazioni degli spedizionieri, degli spedizionieri doganali e degli agenti marittimi in merito al progetto WiderMoS. Un progetto in cui abbiamo studiato soluzioni innovative per rendere più efficiente la catena logistica ed eliminare quei problemi che oggi esistono nel trasferimento della merce dal porto verso l’inland e che consentirà al nostro porto di continuare ad essere alla testa dei processi di innovazione che sono anche indicati nel Piano Nazionale della Portualità e della Logistica.
Vorrei precisare che non abbiamo mai escluso nessuno dalla discussione, ma abbiamo organizzato diversi incontri a differenti livelli (La Spezia, Roma, Bruxelles) in cui abbiamo chiamato tutti gli stakeholders a portare la loro opinione e il loro contributo. Questo progetto è stato sostenuto dall’Unione Europea ed è stato costruito su un concetto chiave, che è quello dell’efficienza della catena logistica in cui il porto gioca un ruolo fondamentale. L’interesse e le adesioni raccolte da parte dei terminalisti, delle compagnie di navigazione, degli operatori intermodali (LSCT, MSC, Sogemar, RFI) che rendono il nostro porto uno dei più efficienti in Europa, testimonia che siamo andati nella giusta direzione.
Sarebbe stato quindi preferibile che le associazioni avessero partecipato agli incontri lasciando da parte le polemiche sui giornali. Mi auguro che almeno domani prendano parte alla conferenza finale del progetto per ascoltare quello che abbiamo fatto all’interno di WiderMoS, che è cosa ben diversa e più articolata rispetto a quanto da loro affermato. 

Ing. Federica Montaresi
Responsabile Progetto WiderMoS
Autorità Portuale della Spezia

Più informazioni su