laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Centro di Procreazione medicalmente assistita

Più informazioni su

SARZANA – Sabato 31 Ottobre alle ore 10 presso l'Ospedale San Bartolomeo di Sarzana verrà presentato il Centro di Procreazione Medicalmente Assistita.

Il Centro, la cui prima apertura risale al 1964 presso l’ospedale S. Andrea di La Spezia, è stato trasferito nell’agosto 2015 presso l’ospedale S. Bartolomeo di Sarzana ed è dotato di apparecchiature specifiche e personale dedicato e rappresenta un Centro PMA di I livello.

La Struttura Semplice PMA, afferente alla Struttura Complessa di Ostetricia e Ginecologia, tratta problemi riproduttivi e formula una diagnosi alle coppie che vi si rivolgono. Le coppie selezionate eseguono un’inseminazione intrauterina su ciclo stimolato e vengono loro forniti i farmaci necessari per la terapia.
Qualora siano presenti problemi più complessi, le coppie vengono indirizzate a centri di II° livello, presenti sia nella nostra regione che in quelle limitrofe.

Nella Provincia di Genova sono presenti due centri di PMA di I e II livello, rispettivamente presso l'Ospedale Evangelico e l'Ospedale San Martino: trattano un numero inferiore di casi all'anno ed hanno una lista d'attesa da un minino di 12 mesi fino a raggiungere i 18 mesi d'attesa.

Nel 2014 le prestazioni effettuate dal Centro sono state le seguenti:
• Insufflazione delle tube    nr. 34
• Inseminazione artificiale    nr. 25
• Capacitazione del materiale seminale  nr. 32
• Ecografia transvaginale nr. 832
• Liquido seminale esame morfologico e indice di fertilità nr. 227
• Liquido seminale prove di valutazione della fertilità nr. 13

Al fine di contribuire all’ulteriore potenziamento del Centro alcuni Medici, Ostetriche, Infermieri e Amministrativi della ASL 5 spezzino, a titolo volontaristico, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune della Spezia, stanno organizzando un evento di sostegno al Centro che si terrà il 19 dicembre al Teatro Civico. Si tratta di un "Musical"  tratto dall'album "La buona novella" di Fabrizio de André la cui raccolta fondi consentirà l'acquisto di apparecchiature medicali da destinare al Centro stesso e in maniera particolare alla preservazione della fertilità nei pazienti oncologici al fine di consentire anche ad essi di poter conservare le proprie cellule riproduttive per poter procreare dopo la guarigione.

Più informazioni su