laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Top & Flop di Modena-Spezia | Catellani gioca e torna al gol, Milos sbaglia tanto

Più informazioni su

Andrea Catellani, è tornato al gol – Foto Patrizio Moretti

Andrea Catellani torna a Modena da ex, si dimostra da subito il più in palla degli attaccanti e torna al gol su rigore. Mato Milos non ripete la buona prova di sabato scorso commettendo troppi errori.

Finisce con un pareggio la sfida tra Modena e Spezia: i liguri non riescono a sfatare il tabù del “Braglia“, inviolato dalla stagione ’94-’95.

Il primo sussulto della gara all’8′ è degli uomini di Bjelica: ci prova Catellani da posizione defilata, ma l’attento Provedel respinge.

Un minuto dopo sono ancora gli ospiti a farsi vedere in avanti grazie ad un bel cross di Martic, sul quale Nenè non arriva per un soffio in spaccata.
Non si fa attendere la risposta del Modena con Sowe che manda di poco a lato di testa sul traversone di Rubin.
Al 22′ è ancora il numero 9 gialloblu a portarsi in avanti, ma la sua conclusione da limite finisce sull’esterno della rete.

Sei minuti più tardi lo Spezia ci prova ancora dalla destra, ma il colpo di testa diNenè viene deviato in corner da Marzorati.
Sul finale di frazione gli aquilotti stazionano nella metà campo modenese e al 43′ Kvrzic fa esaltare Provedel in una grande parata.

Un minuto più tardi Calapai ostacola fallosamente Nenè e Sacchi decreta il calcio di rigore: Catellani dal dischetto porta in vantaggio i bianchi.
La ripresa è una doccia fredda per gli uomini di Bjelica: con Kvrzic a terra, il Modena prosegue l’azione e Belingheri pareggia i conti con un tiro di prima intenzione, imparabile per Chichizola.

Al 60′ i bianchi provano la reazione con un tiro dalla distanza di Situm, che impegna Provedel.
Al 71′ è Piccolo ad avere la palla del vantaggio sui piedi: il centrale aquilotto non riesce a controllare il cross di Brezovec e manda alto sulla traversa.

Sul ribaltamento di fronte Sowe, da due passi si divora il vantaggio, sparando addosso a Chichizola.
All’88’ ci prova Calaiò per gli ospiti, ma il suo colpo di testa viene ben controllato da Provedel. Lo Spezia chiude in attacco, ma con poca precisione e la partita termina 1-1.

Dopo questo pareggio, ecco i nostri TOP E FLOP.

TOP MODENA: PROVEDEL – Il giovane portiere del Modena evita la sconfitta alla propria squadra, compiendo una serie di interventi decisivi nel corso della partita; in particolare è decisivo sul colpo di testa di Kvrzic nel primo tempo e su quello di Calaiò nella ripresa. Nell’occasione de vantaggio spezzino non può nulla sul potente destro di Catellani, pur intuendo la traiettoria.

FLOP MODENA: CALAPAI – Il terzino gialloblu commette un’ingenuità nell’episodio del calcio di rigore; oltre a questo, non si rende quasi mai pericoloso in fase offensiva e soffre molto i diretti avversari in ripiegamento, concedendo spazi all’avversario di turno.

TOP SPEZIA: CATELLANI – Continua il momento d’oro dell’attaccante bianco: nel match contro la sua ex squadra, il numero 10 aquilotto lotta, crea e segna, portando momentaneamente in vantaggio i suoi. Dopo la gara di sabato contro l’Avellino, altra prestazione di livello per Andrea, che si rivela l’uomo più in forma del reparto avanzato aquilotto.

FLOP SPEZIA: MILOS – Il terzino croato, nuovamente schierato a sinistra per necessità, si dimostra molto più efficace in fase propositiva, risultando meno preciso del solito in fase difensiva. Qualche pallone sbagliato di troppo, inoltre, poteva costare ancora più caro alla squadra.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su