laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Tar Liguria sospende l’illegittima caccia in deroga allo Storno

Più informazioni su

Accolto in fase cautelare il ricorso LAC, LAV ed ENPA

MILANO – Con Decreto cautelare n. 262 del 29 ottobre 2015, notificato alle parti in tarda mattinata, il Presidente f.f. della 2° sezione del TAR Liguria ha sospeso

la Delibera della Giunta Regionale 846 del 30 luglio scorso, con cui si apriva la caccia in deroga allo storno  per il periodo dal 5 ottobre al 15 dicembre (specie non cacciabile in base alla Direttiva europea del 1979 in materia di avifauna).
 
Il ricorso ai giudici amministrativi era stato promosso dalle associazioni Lega Abolizione Caccia-LAC, LAV ed Ente Nazionale Protezione Animali, patrocinate dallo studio dell'Avv. Claudio Linzola di Milano.
 
Nell'acquisire la documentazione relativa a tutta la pratica, le Associazioni per la tutela della fauna avevano appreso delle forti pressioni del mondo venatorio per ampliare, con questa specie, l'elenco delle specie
cacciabili, ed avevano contestato:
 
– il mancato rispetto del parere obbligatorio dell'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e per Ricerca Ambientale) , avendo la Giunta Regionale ampliato a dismisura l'elenco dei comuni (da 31 a ben 184 ) ove tale caccia in deroga poteva essere praticata, con l'abbattimento di 11.000 esemplari (da parte di 3.665 cacciatori autorizzabili allo scopo) , includendo vastissimi territori dell'entroterra non classificati come comuni olivicoli e/o privi di oliveti, così smentendo il pretesto della tutela di produzioni agricole;
 
– la violazione della normativa statale sulla caccia, che impone di annotare su una speciale scheda, dopo ogni abbattimento, ogni esemplare ucciso, obbligo che era stato eluso dal provvedimento della Giunta Regionale.
 
Da oggi pomeriggio l'abbattimento di storni in Liguria  torna ad essere violazione penale con rischio di sequestro del fucile e delle prede abbattute.
 
"Ci auguriamo che in materia di tutela e gestione faunistica la nuova Giunta regionale metta da parte i blitz e i provvedimenti giuridicamente traballanti che sono stati tipici della precedente amministrazione, visto che anche la Liguria è sotto osservazione da parte della Commissione UE per precedenti infrazioni al diritto comunitario in materia di caccia e specie tutelate",
affermano Massimo Pigoni (pres.  sezione Liguria ENPA) , Graziella Zavalloni (presidente nazionale LAC) e Massimo Vitturi (referente fauna selvatica per la LAV).
 
LEGA ABOLIZIONE CACCIA
ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI
LAV- LEGA ANTIVIVISEZIONE
 

Più informazioni su