laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

FP CGIL: “Va annullata la decisione di ASL di ricollocare l’impiegata vittima di violenza nella stessa mansione”

Più informazioni su

LA SPEZIA – “L'inqualificabile ed increscioso episodio di violenza perpetrato ai danni di una impiegata della Asl, ancora più grave considerato il fatto che si tratta di una lavoratrice appartenente alle categorie protette, oltre a dover essere con forza denunciato come ennesimo atto di violenza ai danni di una donna, va anche collocato nella sfera in cui ricade da tempo il clima di forte attacco al servizio pubblico, verso il quale molti cittadini hanno un approccio prevenuto e negativo. In ogni caso, non ha e non può avere alcuna attenuante un gesto vigliacco e inqualificabile quale é quello avvenuto.”

Così in una nota si esprime la segreteria della Funzione Pubblica CGIL che continua:

“Preme a questa Organizzazione Sindacale sottolineare che la lavoratrice in questione, al pari di qualunque altra che fosse stata vittima nella medesima situazione, va tutelata in ogni modo, e ancor più considerando le sue particolari condizioni.

Si ritiene ingiustificabile e immediatamente da annullare la decisione dell'Azienda di collocarla nuovamente nel medesimo servizio e con le stesse mansioni. Con questa decisione, oltre a lasciare la dipendente esposta agli stessi rischi che si é trovata suo malgrado a subire, potrebbe venire nuovamente in contatto con l'aggressore di cui é stata vittima.

Chiediamo pertanto all'Azienda di attuare ogni precauzione volta a tutelare l'impiegata aggredita, iniziando col trovare per lei una nuova collocazione lavorativa.”

Più informazioni su