laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Sottoscritto protocollo tra Comune della Spezia, Promostudi e Liceo Scientifico Statale “Antonio Pacinotti”

Più informazioni su

Creazione di impresa

LA SPEZIA – Questa mattina è stato firmato il protocollo intesa tra Comune della Spezia, Promostudi La Spezia e Liceo Scientifico Statale “Antonio Pacinotti” finalizzato a una migliore integrazione tra istruzione di secondo grado e universitaria e per il sostegno agli spin-off del Polo Marconi.

A sottoscrivere il documento, presso l’Auditorium dell’istituto, l’assessore allo sviluppo economico del Comune della Spezia Alessandro Pollio, il Presidente di Promostudi Dino Nascetti e il dirigente scolastico Giuseppe Bosco.
“Si tratta – ha dichiarato Alessandro Pollio – di un passaggio molto importante per la città. Il nostro Polo universitario rappresenta un’eccellenza nel panorama nazionale e non solo. A Spezia arrivano studenti da tutto il mondo per studiare le discipline legate alla nautica. Formazione di eccellenza e ricerca che si legano sempre più al tema del lavoro, della creazione di impresa. Con questo protocollo non solo si promuove una migliore integrazione tra istruzione di secondo grado e universitaria, ma si creano opportunità concrete proprio per la creazione di impresa. Il Comune della Spezia ha infatti tra i propri obiettivi prioritari quello di favorire il processo di sviluppo e crescita economico-produttiva, sostenendo iniziative finalizzate alla creazione di impresa e all’avvio di start up con elevato potenziale di innovazione. Uno dei punti cardine del progetto La Spezia 20.20 che oggi compie un nuovo e significativo passo in avanti”

Sulla prospettiva di creare una sinergia sempre più forte e fruttuosa tra Polo Marconi e tessuto delle scuole superiori cittadine è tornato anche Dino Nascetti. “Il Polo Universitario – ha detto – integra attività didattiche con progetti di ricerca, attività di sperimentazione didattica, workshop e seminari specialistici, operando in stretta collaborazione con importanti realtà industriali ed accademiche attraverso un’ampia rete di relazioni anche a livello internazionale. Questa rete oggi si arricchisce di un altro prezioso tassello. Il Polo fra due anni avrà la sua nuova sede presso l’ex Ospedale militare. Sin da ora lavoriamo dunque a rendere più salda la relazione tra polo e liceo e tra questi e il mondo dell’impresa per i giovani che scelgono di scommettere con idee, progetti e capacità nel settore della nautica”.

Il dirigente scolastico Bosco ha infine ringraziato il Comune della Spezia, l’assessore Alessandro Pollio e il suo staff “per il supporto organizzativo e giuridico. Un grazie di cuore anche a tutta la squadra del Pacinotti che ha creduto in questo progetto  e ha lavorato con impegno e dedizione perché si arrivasse a questo risultato. E’ l’inizio di una collaborazione che vogliamo sviluppare ed ampliare. La scuola sarà a disposizione del Polo e gli studenti del Marconi saranno a disposizione degli studenti del Pacinotti in uno scambio continuo e arricchente per la comunità scolastica e la città tutta”.
Alla firma era inoltre presente il team di studenti del Polo Marconi, laureati e un laureando, che stanno già lavorando all’interno dei locali del Pacinotti a progetti legati alla nautica, con particolare riguardo alla realizzazione di una barca a vela capace di battere il record di velocità di questo tipo di natanti.

Il protocollo è entrato in vigore con la sottoscrizione ed avrà durata di un anno, con possibilità di essere prorogato. I soggetti firmatari, ciascuno nel quadro dei rispettivi ordinamenti e compiti istituzionali, si impegnano a promuovere iniziative volte ad una maggiore integrazione tra istruzione di secondo grado e università e tra università e mondo del lavoro. Oggetto del protocollo è la definizione di azioni comuni per il sostegno alla creazione di impresa e più in generale allo sviluppo della cultura imprenditoriale, nonché di attività volte a promuovere negli allievi la capacità di orientarsi in modo consapevole ed efficace.  Attraverso il Protocollo verrà istituito un Gruppo di coordinamento, composto dal Dirigente scolastico, dal Presidente di Promostudi e dal Comune della Spezia, il cui compito è quello di definire un piano operativo che dovrà contenere le attività, le responsabilità, le modalità e i tempi di attuazione degli indirizzi previsti dal protocollo stesso; Sarà compito del Gruppo di coordinamento monitorare e rendicontare le attività realizzate nel corso dell’anno.

Scarica il testo integrale del protocollo.

Più informazioni su