laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Mimmo Di Carlo: “Bravi a crederci: un punto che fa morale in un mese difficile”

Più informazioni su

Mister Di Carlo – Foto SpeziaCalcioNews 

Questo Spezia mi piace perché ha grande carattere ed oggi sicuramente nel finale di gara sono emerse anche le qualità di qualche giocatore importante

Dopo la sconfitta con il Crotone ed il successo con la Salernitana in Coppa Italia, per Mimmo Di Carlo arriva anche il primo pareggio, su un campo non certo di quelli più facili.

Il tecnico di Cassino analizza il pari ottenuto alla fine, ma fortemente voluto dai suoi ragazzi: “Nel primo tempo siamo stati ordinati, ma forse non troppo coraggiosi in fase offensiva, mentre nella seconda frazione, subito dopo aver subito il gol dell’1 a 0, ci siamo sciolti ed abbiamo iniziato a giocare con maggior convinzione e, nonostante la seconda rete pescarese, la nostra voglia di non perdere ed il cuore hanno consentito di agguantare il pareggio“.

L’allenatore spezzino non può non sottolineare l’importanza di questo risultato: “Quello di oggi per noi è un punto molto importante, soprattutto pensando al fatto che ultimamente questa squadra, una volta in svantaggio, non riusciva mai a recuperare. Inoltre ci permette di pensare con ancora maggior fiducia alla prossima sfida di campionato con il Vicenza, gara nella quale cercheremo, come al solito, di fare del nostro meglio“.

La squadra ha avuto il merito di non mollare sino all’ultimo, nonostante abbia rischiato di capitolare: “Alle mie squadre chiedo sempre di non mollare mai e di crederci fino al 95′, pertanto oggi sono contento dell’atteggiamento dei miei ragazzi, perché pur venendo da tre partite in una settimana e contro una squadra più fresca e di grande valore, hanno saputo lottare con determinazione per acciuffare un pari che ormai sembrava impossibile“.

Ci sono comunque ancora aspetti da migliorare: “Sappiamo che dobbiamo ancora migliorare in alcune situazioni, come ad esempio evitare di concedere quelle ripartenze letali che oggi abbiamo sofferto, ma questo Spezia mi piace perché ha grande carattere ed oggi sicuramente nel finale di gara sono emerse anche le qualità di qualche giocatore importante“.

E poi un po’ di fortuna, quella non guasta mai: “La fortuna, che in tante occasioni ci aveva voltato le spalle, ha girato dalla nostra parte, però il dato importante è quello relativo al carattere messo in campo, perché è quello che ci ha consentito di portare a casa un punto che ci permette di muovere la classifica e di alzare il morale“.

Qualche variazione nell’undici iniziale: “Abbiamo un mese davvero lungo davanti, oggi ho cercato di apportare qualche modifica per garantire freschezza e magari abbiamo pagato qualcosa sotto l’aspetto tecnico, ma il carattere ha sopperito a qualsiasi mancanza. Ovvio che dobbiamo crescere, essere propositivi per tutti i novanta minuti, come avvenuto nella ripresa, ma lavoriamo anche per quello. Ma per ora purtroppo il tempo è poco e, finita una gara, bisogna già pensare a recuperare le energie per quella successiva“.

L’obiettivo a breve termine? “Al momento il nostro obiettivo è quello di arrivare al 27 dicembre facendo il massimo, per poi ripartire nell’anno nuovo con grande determinazione, mettendo a frutto il lavoro che faremo in questo periodo, quindi per ora è importante rimanere compatti e credere un po’ di più nei nostri mezzi“.

© Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su