laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Un ottimo Sarzana non si salva dalla furia di E.T. Jepi Selva

Più informazioni su

Un ottimo Carispezia cede di fronte a un fortissimo Cgc Viareggio che, sebbene privo di un giocatore del calibro di Mirko Bertolucci, ha giostrato la gara puntando sulle idee, la tecnica e la velocità.  Trascinato da un Jepi Selva formato extraterrestre, il catalano è stato autore di un poker  di reti e ha giocato un match di altissima qualità rendendosi a tratti immarcabile per la difesa ligure. Il Carispezia Sarzana se l’è comunque giocata alla grande ed è stata in partita fino a metà del secondo tempo, mettendo anche in seria difficoltà un avversario indiscutibilmente più forte. (nella foto un duello tra Di Donato e Jepi Selva).  

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA – C.C.G. VIAREGGIO  3 – 6  (0 – 2)

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Corona (Perroni Alessio), Di Donato,  Perroni Andrea, Pistelli, Sterpini, Dolce (2), Amat, Fioravanti, Rossi Francesco (1). Allenatore: Alessandro Cupisti.

C.C.G. VIAREGGIO: Barozzi (Torre), J. Selva (4), Muglia (2), A. Bertolucci, Montigel, Cinquini, D’Anna, Deinite, Palagi. Allenatore: Alessandro Bertolucci.

Arbitri: Sig. Ferraro (VI) Sig. Corponi (VI) ausiliario Sig. Righetti (SP)

“Sono molto contento della prestazione della mia squadra – commenta il tecnico Alessandro Cupisti a fine partita –  abbiamo giocato bene e abbiamo tenuto testa ai più quotati avversari. Potevamo chiudere il primo tempo con il risultato di uno a uno, Barozzi è stato bravissimo in due occasioni, noi abbiamo sbagliato il tiro di prima e Jepi Selva si è inventato un gol fantastico, anche se viziato da una irregolarità. Sul due a zero è diventato tutto più difficile ed è uscita la loro maggiore qualità. Amareggiato per la sconfitta ma orgoglioso della prestazione dei suoi ragazzi il presidente Maurizio CoronaMi dispiace per la sconfitta ma la squadra è viva, dalla trasferta in Germania di Coppa, la squadra ha trovato continuità di rendimento, sta giocando veramente bene, io sono certo che se continueremo così la salvezza non potrà sfuggirci. Questa sera – continua Corona – abbiamo trovato un CGC galvanizzato dalla vittoria di martedì nel derby trascinato da un Jepi Selva che credo abbia disputato a Sarzana la sua migliore partita da quando è in Italia, l’unico rammarico e che se noi avessimo sfruttato le occasioni e  chiuso il primo tempo sul risultato di uno a uno poteva essere un'altra partita. Ma è inutile recriminare su quello che non è stato, martedì prossimo andremo a Breganze – conclude Corona – per provare a fare risultato e poi sabato spero di vedere un Centro Polivalente in festa per l’appuntamento europeo, perciò basso profilo e al pezzo abbiamo una salvezza che non sarà facile da ottenere e un terzo turno di Coppa Cers da conquistare  e ora ci sono quattro partite prima della sosta natalizia in cui dobbiamo dare il meglio di noi” 

Veniamo alla cronaca della partita: nel CGC Viareggio orfano di Mirko Bertolucci l’allenatore/giocatore Alessandro Bertolucci schiera nello starting-five iniziale  il portiere della nazionale Italiana Barozzi a difesa della porta, Montigel, Palagi, Jepi Selva e D’ Anna a disposizione in panchina oltre allo stesso Alessandro Bertolucci, Cinquini, Muglia, Deinite e il secondo portiere Torre. Cupisti risponde con Corona, Sterpini, Di Donato, Dolce e Rossi. Veniamo alla cronaca della gara, CGC che parte con il piede sull’acceleratore, ma la formazione di Cupisti è attentissima in fase difensiva, è una prima parte di gara spettacolare, velocissima e frizzante. Bellissime azioni da una parte e dall’altra condite da buoni interventi dei portieri con il pubblico molto numeroso che regala applausi a scena aperta alle due squadre. Al 14’,49” il CGC Viareggio si porta in vantaggio quando Elia Cinquini, uno dei tanti ex  di turno, lascia partire una conclusione dalla distanza sulla quale Muglia indisturbato davanti a Corona trova la deviazione decisiva sbloccando il risultato. Veemente e spettacolare la reazione dei padroni di casa, Barozzi si salva da campione in un paio di occasioni, poi al 22’,26” Carispezia ha la grossissima  opportunità per pareggiare, Cinquini commette fallo su Pistelli e l’arbitro Ferraro lo punisce con il cartellino blu e il tiro di prima a favore del Sarzana, si incarica della battuta Dolce ma Barozzi si esalta ancora e respinge. E dal possibile 1 a 1 si passa allo 0–2 poco dopo, perché nonostante l’inferiorità numerica Jepi Selva si inventa un’azione incredibile, forse viziata da una irregolarità,  ma che comunque mette in mostra un gesto tecnico da extraterrestre. Questa rete è una mazzata per i rossoneri che pur restando in superiorità numerica sino quasi al suono della sirena non si rendono mai pericolosi  e sul punteggio di 2 a 0 per la squadra ospite  le due squadre vanno al riposo. L’inizio del secondo tempo vede la formazione di Cupisti che prova a spingere sull’acceleratore lasciando il fianco ai contropiedi Viareggini, risultato bloccato a lungo sino al 37’,22” quando Fioravanti commette il decimo fallo della formazione di Cupisti che costa il tiro diretto a favore del CGC Viareggio, si incarica della battuta Jepi Selva che batte Corona. Non passano neppure dieci secondi che Carispezia trova la rete del 3 a 1, Dolce lascia partire un tiro dalla propria metà pista che trova la deviazione di Fioravanti e si insacca alle spalle di Barozzi. La formazione di Cupisti riparte all’attacco ma dopo neppure un minuto subisce la rete dei toscani grazie a un magistrale contropiede concluso in rete da Jepi Selva che sfrutta un delizioso assist di Muglia. Al 40’,11” quinta rete viareggina, lo scatenato Jepi Selva intercetta un rilancio di Corona e serve Muglia che indisturbato mette la sfera in rete. Risposta immediata dei Sarzanesi che con Rossi trovano la seconda rete al termine di un’azione personale dell’ attaccante bassanese. Al 45’,21” il fuoriclasse catalano cala il poker quando si accentra da sinistra verso destra e dal limite dell’area lascia partire una fucilata che si insacca alla sinistra di Corona. A poco più di un minuto dal suono della sirena Dolce rende meno amaro il punteggio finale deviando alle spalle di Barozzi un tiro dalla distanza di Pistelli che chiude definitivamente la gara con il punteggio di 6 a 3 a favore della formazione del Presidente Palagi. Ora per la  formazione di Alessandro Cupisti sono in agenda due appuntamenti ravvicinati: martedì la formazione rossonera sarà di scena a Breganze, poi sabato 12 gran galà al polivalente con la COPPA CERS  contro gli svizzeri del Rsc Uttigen.  

Più informazioni su