laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Paita e Michelucci: “Treni in tilt alle Cinque Terre”

Più informazioni su

“Purtroppo un disastro annunciato”

GENOVA – “Un disastro annunciato: la gestione Berrino del trasporto pubblico ligure fa già acqua da tutte le parti”. A puntare il dito contro l’assessore ligure sono la capogruppo in Consiglio regionale del Partito Democratico Raffaella Paita e il consigliere del Pd Juri Michelucci. Il riferimento è a quanto accaduto ieri alle Cinque Terre, in occasione di un appuntamento importante come l’accensione del presepe di Mario Andreoli a Manarola. “Centinaia di persone che volevano raggiungere la località delle Cinque Terre con la ferrovia – continuano Paita e Michelucci – sono rimaste bloccate in stazione. I treni sono andati in tilt nel giro di pochi minuti con un convoglio soppresso dopo tre quarti d’ora d’attesa e quello successivo nuovamente in ritardo, perché il servizio si è trovato impreparato di fronte all’afflusso eccezionale di passeggeri. Insomma: un disastro e una brutta figura, di fronte ai tanti turisti inferociti che avrebbero voluto godersi l’evento e che invece sono rimasti a bocca asciutta”.

Il problema di ieri, precisano i due consiglieri regionali del Pd, “rischia purtroppo di non essere un caso isolato, visto che su questa tratta ferroviaria, da giorni, si susseguono le proteste dei  cittadini. Il nuovo orario in vigore da domenica rischia di peggiorare ulteriormente il servizio; mentre il biglietto a 4 euro per ciascuna stazione delle Cinque Terre ha già scatenato molti malumori tra i pendolari. Parliamo di tutta una serie di problematiche che abbiamo posto all’attenzione dell’assessore Berrino e della giunta venerdì scorso durante il Consiglio regionale monotematico – concludono Paita e Michelucci – ma come abbiamo denunciato in quell’occasione la maggioranza ci ha impedito di votare i nostri ordini del giorno. Questo primo disastro dimostra che avevamo ragione a pretendere chiarezza sul trasporto ferroviario”.

Più informazioni su