laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Top & Flop di Spezia-Vicenza | La magia di Patrick Ciurria, il tempismo di Claudio Terzi

Più informazioni su

Patrick Ciurria segna la rete della vittoria – Foto Patrizio Moretti 

Patrick Ciurria decide la gara con una magia di sinistro sotto l'incrocio, Terzi blinda la difesa con una prestazione eccellente. Nel Vicenza bene Gatto, in ombra Raicevic

LA SPEZIA – La vittoria che mancava allo Spezia dal lontano 11 Ottobre, arriva proprio nel momento in cui serve di più: gli aquilotti conquistano tre punti fondamentali, per il morale e per la classifica, con una prestazione solida e ben gestita.

Lo Spezia parte bene e al 7′ minuto di gioco arriva la prima occasione per i padroni di casa: Migliore dalla sinistra mette in mezzo per l’accorrente Canadjija che prolunga per il tiro di Brezovec, alto sulla traversa.
Al 12′ tocca a Chichizola intervenire su una pericolosa conclusione defilata da parte di Galano.
Poi ancora gli aquilotti, due minuti più tardi sfiorano la rete del vantaggio conCalaiò: l’attaccante aquilotto incrocia con il destro, ma, a porta vuota, trova il salvataggio sulla linea da parte di Sampirisi.
Alla mezz’ora Terzi nelle vesti di assist man, mette in mezzo e Calaiò di testa gira in porta, ma trova la grande parata di Vigorito.
Sul finale di frazione Chichizola rischia grosso su una conclusione di Gatto non trattenuta, ma blocca la sfera prima dell’arrivo di Raicevic.
Al secondo minuto di recupero arriva il gol del vantaggio per lo Spezia: Ciurriariceve da Catellani sul lato destro dell’area di rigore e prepara un siluro che si infila sotto l’incrocio dei pali.

La seconda frazione inizia con gli aquilotti in avanti e al 51′ la sponda di Calaiò perCiurria, viene ribattuta da Sampirisi, poi il numero 11 bianco svirgola la conclusione.
Due minuti dopo, Canadjija serve l’autore del gol in contropiede, ma questa volta il suo tiro finisce alto sulla traversa.
Al 57′ è ancora Calaiò ad avere sui piedi la palla per il raddoppio, ma la sua conclusione finisce a lato di un soffio.
Risponde il Vicenza due minuti più tardi, ma la sua conclusione troppo centrale non impensierisce Chichizola che invece deve fare gli straordinari con una parata prodigiosa sul tocco sotto di Gatto, servito molto bene da Cinelli.
Al 79′ i bianchi vanno vicini al raddoppio: Migliore dalla sinistra serve Calaiò, che si coordina in una splendida rovesciata, ma colpisce il palo.
Sul finale di gara gli ospiti ci provano, ma la difesa aquilotta chiude bene tutti gli spazi e blinda il risultato.

Dopo questa partita, ecco i nostri TOP E FLOP.

TOP SPEZIA: CIURRIA – Il giovane esterno bianco trova il suo primo gol tra i professionisti e mette la sua firma su una vittoria fondamentale per lo Spezia. Il numero 25 aquilotto viene schierato titolare da Di Carlo e ripaga la fiducia del mister con una buona prestazione: oltre alla splendida rete segnata, diverse occasioni per Ciurria, che,soprattutto tra il finale della prima frazione e l’inizio del secondo tempo, si rende pericoloso in almeno due circostanze.

TOP SPEZIA: TERZI – Solidità e sicurezza per il capitano aquilotto, che fornisce un’ottima prestazione, concedendo davvero pochi spazi agli avversari e riuscendo ad infondere nei compagni quella fiducia che mancava da un po’. Puntuale nelle chiusure e sempre attento, il numero 19 bianco è la colonna portante del reparto arretrato dello Spezia, che sotto la sua giuda, concede pochissimo agli avversari.

TOP VICENZA: GATTO – L’attaccante classe ’92 del Vicenza è il più pericoloso tra i suoi; le sporadiche occasioni per i biancorossi capitano tutte sui suoi piedi. Sicuramente è il più brillante del reparto avanzato: mette spesso in difficoltà Valentini, costretto al fallo, e nella ripresa ha l’occasione di pareggiare i conti, ma Chichizola gli nega a gioia del gol.

FLOP VICENZA: RAICEVIC – Al contrario del suo compagno di reparto, il numero 13 biancorosso, fornisce una prestazione deludente. Completamente annullato dalla coppia di centrali spezzini, l’attaccante montenegrino, non riesce mai a concludere verso la porta avversaria e a rendersi pericoloso in avanti. Visti i cinque gol segnati fino ad ora in campionato, ci si aspettava di più dal giovane centravanti biancorosso.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su