laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Mister Di Carlo: “Giocherà chi sta meglio, dobbiamo proseguire su questa strada positiva”

Più informazioni su

Tutti i ragazzi stanno facendo il massimo, si stanno impegnando molto e hanno davvero tanta voglia di vincere: dopo tante sconfitte, si vuole dare continuità al successo ottenuto mercoledì

LA SPEZIA – Una partita ogni tre giorni, le condizioni fisiche dei calciatori da valutare e il Latinache arriva al “Picco“: così lo Spezia di Domenico Di Carlo si prepara ad affrontare la terza gara in una settimana. Il match casalingo contro i pontini evoca ricordi positivi tra i tifosi e gli addetti ai lavori, visto che proprio contro i nerazzurri lo Spezia conquistò i tre punti decisivi per l’ultima promozione in serie B. Quest’oggi il tecnico aquilotto ha parlato nella consueta conferenza stampa pre gara presso la sala polifunzionale del C.S. “Bruno Ferdeghini“.

Noi alla quinta partita ravvicinata dovremmo cambiare forse di più rispetto al Latina” – ha esordito Di Carlo – “In testa ho già tre soluzioni, ma dovrò valutare le condizioni di tutti dopo la rifinitura e forse anche nella mattinata di domani. Vedremo di scegliere gli undici elementi giusti che possano dare quella continuità importante e che serve tantissimo alla squadra in questo momento“.

Nella gara di mercoledì la squadra ha avuto una buona tenuta fisica:Sinceramente nella ripresa ho visto un quarto d’ora-venti minuti in cui il ritmo è un po’ sceso e il Vicenza è uscito fuori con le sue qualità. Penso che ci sia ancora molto da lavorare, ma l’importante è l’impegno che vedo ogni giorno in allenamento da parte di tutti i ragazzi“.

Domani turn over obbligato, vista la vicinanza delle partite, ma anche la situazione infortunati: “Juande e Martic sono tornati in gruppo, mentre Errasti non è ancora al 100%; io sono convinto che chiunque sostituirà Brezovec, farà bene. Tutti i ragazzi stanno facendo il massimo, si stanno impegnando molto e hanno davvero tanta voglia di vincere: dopo tante sconfitte, si vuole dare continuità al successo ottenuto mercoledì, è questa la cosa più importante“.

Come sta gestendo il lavoro con il poco tempo a disposizione? “Fino alla terza partita ho lavorato a pillole e anche dopo Vicenza ho continuato a dare informazioni al gruppo che non ha giocato. Di solito per cambiare la metodologia di lavoro, ci vuole circa un mese: per ora sto conoscendo i giocatori, per fare altre valutazioni dovrò aspettare Gennaio, quando ci saranno i tempi giusti. Una cosa che dobbiamo assolutamente modificare è il rapporto gol fatti/gol subiti: voglio un attacco più prolifico e una difesa più abbottonata“.

Pensa che le prime due della classifica possano reggere per tutto il campionato, come successe al Carpi lo scorso anno? “In questo girone di andata stanno facendo cose importanti: per me il Cagliari è la squadra più forte tecnicamente e anche il Crotone ha trovato l’alchimia giusta: per ora i numeri dicono questo, poi vedremo come andrà“.

Domani contro il Latina sarà una partita importante per dare continuità al buon momento: “Il nostro compito sarà quello di alzare i ritmi per riuscire a sfondare in quelle due o tre porzioni di campo in cui i nostri avversari vanno in difficoltà. Mancheranno Acosty e Dellafiore, ma il Latina ha anche tre o quattro elementi di categoria superiore, quindi non possiamo permetterci cali di attenzione“.

Il suo rapporto con il mondo dei social? “Sto iniziando ad entrare nel mondo social, grazie all’aiuto dei responsabili della comunicazione per farmi conoscere come uomo, oltre che come allenatore. Per ora ho avuto poco tempo per vivere la città, quindi attraverso il web posso far arrivare alla gente qualcosa in più di me: so quanto sia importante per una piazza come Spezia essere vicino alla gente e per questo ho deciso entrare in rete“.

 
Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it/
 

Più informazioni su