laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Serata magica con Paolo Restani

Più informazioni su

LA SPEZIA – E’ stata una serata magica quella che Paolo Restani ha regalato al pubblico che ha partecipato, venerdì sera nell’auditorium dell’Autorità Portuale della Spezia, all’evento annuale che Mus-e La Spezia dedica alla raccolta fondi per la propria attività filantropica. Presente nella nostra provincia dal 2010, Mus-e, grazie al contributo di aziende e privati, svolge attività a favore dell’integrazione tra i bambini di diversa abilità e provenienza, frequentanti la scuola primaria. Terminato tra l’ovazione del pubblico che ha richiesto ben due bis al maestro, il concerto di Restani , diviso in due tempi, di cui uno dedicato alle interpretazioni di Sergej Rachmaninov 4 Preludes Prelude op. 32 nr. 10 in B minor , Prelude op. 32 nr. 12 in G sharp minor, Preludio op. 32 nr. 5 in G major, Prelude op. 32 nr. 6 in F minor, Verdi-Liszt Aida: Danza sacra e duetto finale S. 436 Miserere du Trovatore S. 433 Rigoletto: Paraphrase de Concert S. 434 e, l’altro a Wagner-Liszt Feierlicher Marsch aus Parsifal S. 450 Franz Liszt from Douze Études d’exécution transcendante S. 139 No. 3 Paysage No. 9 Ricordanz Franz Liszt Rhapsodie espagnole S. 254, è stato un’anticipazione di quanto in programma il prossimo 17 gennaio alla Carnegie Hall di New York City. “Sono particolarmente stupito di come La Spezia sia ricca di talenti – ha dichiarato Enzo Papi presidente di Mus-e – lo scorso anno è stata la pittura di Mirco Baricchi, Pietro Bellani, Marco Casentini, Giuliano Tomaino e Francesco Vaccarone a essere tramite tra la nostra associazione e la città. Oggi – ha proseguito Enzo Papi – è l’interpretazione di un musicista di livello internazionale a condurre Mus-e al cuore degli spezzini che ci sostengono nella nostra attività. Il nostro ringraziamento va oltre che a tutti gli intervenuti a Lorenzo Forcieri, e all’Autorità Portuale tutta che hanno reso possibile l’evento, in una cornice di grande bellezza come l’auditorium ”. L’evento è stato ideato ed organizzato da Startè, l’associazione culturale spezzina presieduta da Paolo Asti, che si occupa di valorizzazione dell’arte e della musica italiana nel mondo. Per gli intervenuti, insiema la programma, è stato fatto omaggio di una serigrafia realizzata da Francesco
Vaccarone dedicata al concerto.

Più informazioni su