laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

I giovanissimi giocatori della Pallamano Spezia al Torneo di Brugnato

Più informazioni su

LA SPEZIA – Sabato scorso sono scesi in campo presso il parquet del Palasport di Brugnato, nell'ambito del 1° Trofeo "Città di Brugnato" i giovanissimi atleti della Pallamano Spezia, tutti in età compresa dal più " vecchio" di 10 anni al baby di appena 7.

Opposti a giocatori più grandicelli di Genova e di Brugnato e in un campo per loro inusuale ed "enorme" ,non si sono fatti per niente intimorire, con un pareggio  7-7 e due sconfitte di misura, 8-9 e 6 a 4.

Alcuni di loro (Mattia Casabianca, Lorenzo Betta,Lorenzo Casabianca, Francesco Guidarini,) sono al terzo anno di attività, gli altri al secondo o al primo anno: Denis e Christian Bubequi,Lorenzo Betta,Omar Lusardi,Antonio Guidarini,Gabriele Portuesi,Marco Orecchio, Leo Burzi,Ervin Dervisaj,Tommaso Massari,Handrews Nunez e Fedeico Ismari.Quasi tutti provengono dal Progetto"Pallamano per tutti" intrapreso dal sodalizio spezzino alcuni anni fa con la collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di La Spezia.

E' un vero peccato il commento di Enzo Sapere presidente del club cittadino ,ma anche il loro allenatore con Federico Paganelli, che in regione non vi siano società con squadre under 11.

Nonostante l'impegno dei bambini che si allenano tre/quattro volte alla settimana ,prosegue Enzo Sapere , abbiamo difficoltà ad incontrare squadre di pari età .In Emilia e Toscana ci sono varie tappe itineranti con raggruppamenti under 11.A febbraio parteciperemo al torneo di Parma.

Un'altra grossa criticità ci viene anche dalla impossibilità di giocare in un campo idoneo, in quanto quest'anno ci è stato tolto l'utilizzo della palestra di Montepertico e non ci sono state date ore al 2 Giugno, da sempre struttura utilizzata dalla Pallamano Spezia.

"Spero che di questa situazione si faccia carico anche  l'Assessore allo Sport del nostro comune, conclude il Prof. Sapere, affinchè i bambini , indubbiamente una bella realtà della nostra città, possano continuare la pallamano in una struttura adatta , oggi riservata solo ad altre società.

Più informazioni su