laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Top & Flop di Brescia-Spezia | Calaiò gol e tanto altro, Valentini fa quel che può

Più informazioni su

Calaiò in gol oggi a Brescia – Foto Patrizio Moretti 

Il numero undici aquilotto forma il terzo gol stagionale e lavora tanto per la squadra. Partita non facile per Valentini in un ruolo a lui poco congeniale. Nel Brescia bene Andrea Caracciolo, male Lancini

Finisce con un pareggio la sfida del “Rigamonti” tra Brescia e Spezia: un risultato tutto sommato giusto, che permette agli uomini di Di Carlo di portare a casa il quarto risultato utile consecutivo, in un momento non semplice, visti gli impegni molto ravvicinati.
Nella prima frazione di gioco sono i padroni di casa a rendersi pericolosi già nei primi minuti con Andrea Caracciolo, che, ben servito da Mazzitelli, si trova a tu per tu con Chichizola e prova il pallonetto, ma la sua conclusione termina oltre la traversa.

Ma al 23′ sono gli aquilotti a portarsi in vantaggio: Acampora recupera palla al limite dell’area e serve Calaiò che si libera e con un preciso rasoterra e porta in vantaggio gli ospiti.
Poco i bianchi sfiorano il raddoppio con Catellani: il numero 10 aquilotto vince un rimpallo a centrocampo e si invola verso la porta avversaria, ma il suo tentativo di piatto sinistro viene deviato in corner da Minelli.

Nel secondo tempo il Brescia inizia con un altro piglio e al 52′ le rondinelle sfiorano il pareggio con un tiro da fuori di Embalo, che, con il mancino, costringe Chichizola a deviare la sua conclusione in angolo.
Il Brescia è galvanizzato e crea molto in attacco: al 66′ Coly colpisce il palo, sul cross di Mazzitelli; ma la pressione dei locali si concretizza quattro minuti più tardi grazie alla rete di Andrea Caracciolo, che sfrutta al meglio il suggerimento dalla destra di Embalo e di destro batte Chichizola.

Dopo questa partita, ecco i nostri TOP E FLOP.

TOP BRESCIA: ANDREA CARACCIOLO – Il bomber del Brescia si dimostra l’uomo decisivo per i suoi: ancora una volta l’airone segna una rete molto importante, quella che permette di pareggiare i conti. Fondamentale il suo lavoro nel far salire la squadra e sempre decisivo sotto porta, il numero 9 biancoazzurro, grazie alla sua esperienza, risulta essere il valore aggiunto in una squadra giovane come il Brescia.

FLOP BRESCIA: LANCINI – Il centrale delle rondinelle non è di certo nella sua miglior giornata: messo in difficoltà dagli attaccanti dello Spezia, non riesce a contenere le sortite offensive degli ospiti. Nella prima frazione di gioco, perde un contrasto con Catellani e dà la possibilità al numero 10 bianco di involarsi da solo verso la porta. Il difensore fa qualche errore di troppo che, per sua fortuna, non gli costa così caro.

TOP SPEZIA: CALAIO’ – L’attaccante siciliano segna la rete del vantaggio aquilotto sfruttando al meglio una palla recuperata da Acampora grazie ad un rimpallo. Oltre a questo, il numero 11 bianco fa un buon lavoro in entrambe le fasi, cercando di aiutare il più possibile i compagni a centrocampo. Tutti i palloni giocabili che arrivano dalle sue parti, vengono gestiti in maniera molto intelligente.

FLOP SPEZIA: VALENTINI – Il difensore aquilotto, schierato da Di Carlo in un ruolo per lui non abituale, gioca una partita ordinata in fase difensiva. Forse troppo preoccupato a contenere le sortite offensive di Kupisz, non dà nessun contribuito alla fase offensiva della squadra. Qualche fallo di troppo per il numero 3 aquilotto, che infatti viene ammonito dal direttore di gara nel finale di partita.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su