laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Boxe | Sport Club Virtus chiude il 2015

Più informazioni su

LA SPEZIA – Con la riunione di boxe di domenica 20 dicembre si è concluso l’anno sportivo  2015  per lo Sport Club Virtus.
La storica società pugilistica spezzina ha infatti organizzato nel palazzetto dello sport di Ceparana, con il patrocinio del Comune di Bolano, una kermesse che ha visto misurarsi sul ring 18 pugili provenienti da Liguria, Veneto e Toscana.
Sette i pugili spezzini a salire sul quadrato, di cui cinque della Virtus e uno della Pugilistica Spezzina; Marco Figone  Pug Varese Ligure; due dodicenni dello Sport Club Virtus hanno poi entusiasmato il pubblico con una applauditissima esibizione.


La serata è iniziata con un minuto di silenzio in onore e ricordo di due grandi spezzini della boxe, il pugile Giorgio Bambini (bronzo olimpico e professionista imbattuto prima che un infortunio lo costringesse ad abbandonare l'attività) e  Franco Attolini, stimatissimo arbitro internazionale e Commissario di riunione FPI, entrambi da poco scomparsi.
Il primo match della serata ha visto opposta per la categoria femminile  -57 kg. Jessica Canonica (You & Motion Padova) alla Genovese Francesca Moles (Genova Boxing Team);  il match ha visto partire  all’attacco la Padovana Canonica con grande agonismo, ma   Moles  non si è fatta intimidire e grazie alla maggiore qualità dei colpi  ha costretto alla resa la Canonica; vittoria per K0T quindi per l'atleta della Genova Boxing Team.


Il secondo match ha visto  confrontarsi nella categoria -75 kg. il Virtussino Christian Valdettaro e Christian Lestinge    (Pugilistica Savonese). Dopo una prima ripresa  di studio Valdettaro è entrato a pieno nel match mettendo in mostra pugni  precisi  e potenti; una vera battaglia disputata  dai giovani atleti che ha visto prevalere  Il pugile di casa Christian Valdettaro, che ha anche imposto un conteggio all'avversario.

Per il terzo incontro sono saliti sul quadrato  per la  categoria -69 kg Gonzaga Federico (Accademia dello Sport Livorno)  e Vassallo  Rocco (Tito Copello  Chiavari);  match tecnico  vinto ai punti da Vassallo, figlio d'arte.


Il quarto  match, per la categoria  -81 kg., ha visto salire sul ring un altro atleta della Virtus, Alban Hoxha,    opposto a Zangoni Luca  (You & Motion  Padova);    Zangoni , più alto, ha provato a tenere la distanza  e a sfruttare il  maggiore  allungo  ma  Alban ,  dotato di buona fisicità e  mostrando di avere compiuto una grande crescita tecnica,  ha chiuso il match alla seconda ripresa  vincendo per KOTI.


Quinto  incontro  per la categoria schoolboys -52 kg.: Kola kennedy  (Pugilistica Spezzina)  opposto a Hasan Saliu (Grifo Boxe Rapallo);    i pugili, appena  tredicenni,  si sono affrontati  mostrando buona tecnica  ed il verdetto è stato di parità.
Sesto match: nella  categoria -64 kg. Filippo Mazzoni (Sport Club Virtus La Spezia) ha incrociato i guantoni con Diego Frisoni (Rimini Boxe Biagini) ;  match caratterizzato da  notevoli capacità tecnico-tattiche da parte dei due pugili, il verdetto è stato, di stretta misura, a favore dell'atleta romagnolo. Ottima comunque la prova dello spezzino Mazzoni, che ha affrontato ad armi pari, anche mettendolo in difficoltà, un atleta sulla carta più esperto come Frisoni, 10 matches disputati contro i due del virtussino.

Settimo confronto  sul ring: per la  categoria -57 kg. Alberti Martina  (Sport Club Virtus La Spezia) contro Marina Casini (Accademia dello Sport Livorno)  Match combattuto con la più alta livornese molto aggressiva e la Alberti che con grande scelta di tempo è riuscita ad evitarne i colpi andando poi a segno con precisione e potenza. Chiara  la superiorità della biancoceleste Martina, che si è aggiudicata  il match conquistando la  vittoria. Onore comunque alla irriducibile e forte Casini.


Ottavo incontro della serata  ha visto,  per la categoria dei -69 kg., confrontarsi Guefai El Mehdi  (Sport Club Virtus La Spezia)  e Marco Figone (Pugilistica Varese Ligure),  match nel quale entrambi i pugili spezzini hanno messo cuore e tecnica; Il verdetto  è stato di vittoria ai punti per  il virtussino Medhi.
Per il nono ed ultimo incontro  della serata sono saliti  sul quadrato, per la categoria -75 kg Elite, Andrea  Verus (Pugilistica Savonese)  e Luca Capuano  (Sestri Boxe Nicotra); applaudito scontro, di grande intensità e ricco di scambi, che ha visto prevalere  ai punti Capuano.

Nella serata si sono esibite le giovani promesse  dodicenni  del vivaio Virtus, Leonardo Riccardi e Matteo Fazio, in una spettacolare coreografia senza contatto, riscuotendo  applausi fra  i numerosi  spettatori presenti.


Momento di commozione quando l'ex pugile della Virtus Armando Bellotti (100 matches da dilettante e 20 da professionista), da anni residente a Rimini, che ha partecipato alla riunione con uno dei suoi atleti, è salito sul ring parlando al pubblico; Armando ha mostrato il libro scritto dal grande Fulvio Andreoni per i 50 anni della Virtus, ha ricordato il suo primo tifoso, suo padre, che lo seguiva ovunque e che oggi purtroppo non c'è più, che gli aveva regalato quel libro con l'augurio di vedere in futuro scritto anche il suo nome tra i pugili che avevano fatto la storia della società biancoceleste. Quell'augurio era diventata una profezia poi avveratasi in occasione del libro del centenario scritto dallo stesso Andreoni. Ora Armando voleva che quel libro fosse custodito nella sua sede naturale, la bacheca della Virtus: chiamato sul ring in rappresentanza della Virtus l'amico Marco Valdettaro, DS e responsabile dei tecnici della storica società  pugilistica, Armando gli ha consegnato, tra gli applausi del pubblico, questo testo di storia della boxe.
Grande soddisfazione quindi per la dirigenza dello Sport Club Virtus per una riuscita manifestazione con grande risposta di pubblico e per le ottime prestazioni degli atleti biancocelesti.


Un doveroso ringraziamento agli sponsor della serata: Studio Commerciale Piccioli, Panificio Penna Srl, GAP Ponteggi, Scooter Point Srl, Andellini Srl, Evercolor Srl, EdilToracca di Toracca Maurizio, SI.CO Srl, Pizzeria Nicodè, Sport Life Arcola.

Fotografi ufficiali: Valeria Gnarini e Stefano Bocchia.

Più informazioni su