laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Piano Neve Stagione Invernale 2015-2016

Più informazioni su

LA SPEZIA – Adottato dal 23 dicembre, dal Prefetto della Spezia, Dott. Mauro Lubatti, il Piano Neve 2015-2016 relativo alla pianificazione delle operazioni invernali per la gestione di eventuali emergenze stradali e autostradali determinate da precipitazioni nevose, pioggia gelata o altri eccezionali fenomeni atmosferici avversi.

Il Piano Neve 2015-2016 è stato redatto alla luce delle indicazioni fornite da Viabilità Italia per la gestione delle emergenze di viabilità determinate da precipitazioni nevose,  con particolare riguardo alla circolazione in autostrada dei veicoli pesanti in presenza di neve, tenendo conto delle esperienze acquisite nelle pregresse stagioni invernali e dei risultati determinati dalla tempestività di intervento del prescritto dispositivo operativo, per una positiva gestione della viabilità invernale.

La pianificazione, predisposta dalla Prefettura in sinergia con la Polizia Stradale e le altre Forze di Polizia, il Servizio di Viabilità della Provincia, la SALT – Società Autostrada Ligure Toscana e l’ANAS, è stata valutata e condivisa nel corso di una riunione del Comitato Operativo per la Viabilità (C.O.V.) finalizzata alla verifica congiunta delle procedure operative da attuare in caso di eccezionali fenomeni atmosferici avversi, nevicate e altre cause, al fine di garantire la mobilità provinciale, sull’autostrada e su tutte le strade interessanti il territorio provinciale, garantendo le ordinarie condizioni di sicurezza.

Il Piano prevede l’organizzazione di presidi presso i caselli autostradali e i nodi di raccordo con l’autostrada, l’individuazione di aree di accumulo per i mezzi pesanti lungo l’autostrada, da utilizzare in caso di blocco della circolazione, al fine di consentire ai mezzi meccanici di procedere agli interventi di pulitura dalla neve e di spargimento sale sulle carreggiate, i percorsi alternativi della viabilità in caso di chiusura di tratti autostradali, nonché le procedure operative di intervento, vigilanza e controllo sulle strade statali e di competenza provinciale.

Si prevede, inoltre, la gestione e il coordinamento di eventuali crisi viarie, da parte della Prefettura, mediante tempestive riunioni del Comitato Operativo provinciale per la Viabilità e il raccordo con Viabilità Italia, struttura operativa presso il Servizio di Polizia Stradale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, al fine di concordare l’eventuale emanazione di ordinanze di sospensione della circolazione per tutte o per alcune categorie di veicoli, informando le Prefetture limitrofe, interessate dalle potenziali ripercussioni e in raccordo con la Prefettura Capoluogo di Regione, al fine di uniformare analoghi provvedimenti sul territorio regionale.

Più informazioni su