laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Cure e adozioni a distanza per i bambini del Madagascar

Più informazioni su

A cura di Tonga Soa di cui è referente locale Paola Michelini

LA SPEZIA – Forse non tutti sanno che a La Spezia ci sono un centinaio di genitori che hanno adottato a distanza dei bambini orfani del Madagascar. Tutto merito dell’Associazione Tonga Soa di Varese che ha come referente locale la Dottoressa Paola Michelini, segretario comunale di Sarzana ed ex assessore al bilancio del Comune della Spezia. Recentemente la Michelini si è recata per un mese in Madagascar, ad Ankaramibè, dove esiste un orfanotrofio gestito da suor Anna Ferrante salernitana di origine, delle Vocazioniste e tre missioni cattoliche gestite dalle suore di Santa Teresa del Bambin Gesù che si occupano dell’educazione scolastica dei bambini poveri.

La Michelini racconta nel giornalino dell’associazione, Tonga Soa News, quale gioia è stata vedere tanti bimbi felici al semplice dono dei palloncini e delle caramelle o delle matite, come non avessero mai visto cose simili al mondo. O la gioia nel vedere la piccola Rosy, disabile in carrozzella, notevolmente migliorata grazie alle cure dei medici. Il 17 e 18 aprile una delegazione di specialisti si è recata infatti in quel paese per curare gratuitamente bambini accorsi in massa nella speranza di un miglioramento.

Nel giornalino Tonga Soa News è allegata una lettera di Suor Melinda che ringrazia accuratamente tutti i genitori ed i volontari che si sono tanto adoperati, anche con le adozioni a distanza, per migliorare le condizioni disagiate di quei piccoli. Intanto il 2 gennaio la dottoressa Michelini organizzerà una tombolata alle Grazie il cui ricavato andrà all’associazione.

Chi volesse saperne di più sulle attività della Tonga Soa può scrivere a
bambinimadagascartongasoa@gmail.com

Simona Pardini

Più informazioni su