laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Las ricerca infinita | Enzo Bartolozzi incisore

Più informazioni su

LA SPEZIA – La nuova mostra del Las, che inaugura giovedì 11 febbraio alle ore 17, è dedicata a Enzo Bartolozzi (1920-2005). Realizzata con la collaborazione dei Servizi culturali del Comune della Spezia e dello sponsor Euroguarco, è un'ampia esposizione antologica della sua produzione come incisore.

Tra i maggiori artisti spezzini della sua generazione, Bartolozzi abitò in piazza Chiodo e in via Rattazzi, prima di trasferirsi nel 1979 nella quiete della piana di Luni. Fu disegnatore in Termomeccanica e la grande industria orientò in modo sensibile la sua opera con le sue imponenti macchine e la possibilità di reperire materiali speciali. Si dedicò così all’incisione non solo e non tanto per produrre stampe in serie, quanto per le inesauribili possibilità di sperimentazione. La prospettiva di utilizzare in fase di stampa materiali eterodossi, se da un lato pregiudica la possibilità di ottenere multipli fedeli, dall’altro consente di ottenere effetti che oltrepassano la fantasia della mente e l’uso della mano, inoltrandosi in territori sconosciuti, informali ed astratti.

In definitiva, con una scelta molto originale e personale, la tecnica e i materiali dell’incisione sono usati come strumenti per produrre opere uniche o con poche varianti mai uguali. Nella grande mostra antologica dedicatagli alla Palazzina delle Arti nel 1999 a cura di Marzia Ratti e Giovanna Riu, le incisioni sono relativamente poche: questa esposizione pertanto ne costituisce un’appendice non secondaria, proponendo lavori misteriosi nel loro farsi e intrisi di straordinaria modernità.

Nel periodo della mostra (5 febbraio – 10 marzo 2016) sono attivati Workshop di incisione gratuiti a cura di Eliseo Andriolo e Maura Jasoni, con prenotazione obbligatoria al n. 0187510228.

Nella foto da sinistra Enzo Brunori, Vanni Ratti, Enzo Bartolozzi e Vittorio Sopracase

Più informazioni su