laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Ancora due donne anziane truffate in centro nel giro di poche ore

Più informazioni su

LA SPEZIA – Ancora due truffe ai danni di persone anziane. Le vittime di turno dono due donne:di donne anziane. La prima ha 85 anni e abita in via Picco: ieri mattina verso le 11 la donna ha ricevuto la telefonata da un sedicente avvocato che la informava che il figlio era rimasto coinvolto in un incidente e poichè l'auto non era assicurata, lui era stato trattenuto in Questura. Per sistemare la cosa era necessario pagare la somma di 3.800 euro o lasciare a garanzia alcuni monili in oro: la donna si accordava con il finto avvocato e gli consegnava quanto aveva in  casa e l'uomo dopo pochi minuti si presentava alla porta e riceveva un sacchetto contenente 600 grammi di oro.Subito dopo si dava alla fuga.  L'altra truffata è una donna di 84 anni. Questa stava rincasando verso le 12,30 di ieri  in via XX settembre quando veniva avvicinata da un giovane che si offriva per portarle le borse della spesa:  il giovane intratteneva una conversazione amichevole con l'anziana e giunti davanti a casa l'uomo si qualificava come essere un appartenente della Polizia di Stato ad aiutare. In questo frangente il truffatore chiedeva all'anziana  se aveva soldi in casa in quanto doveva verificare  se le banconote fossero false.La donna le mostrava non solo il denaro manche degli oggetti d'oro e l'uomo, confondendola, se ne impossessava e subito dopo guadagnava la fuga. Il bottino è di circa 600 euro.  Da un po' di tempo girano per la città truffatori che si spacciano per falsi avvocati o per verificatori di banconote. Ancora una volta la Polizia di Stato lancia un appello agli anziani affinchè non prestino attenzione ai malintenzionati ma chiamino subito le forze dell'ordine. Questo tipo di malviventi sono professionisti che utilizzano tecniche raffinate che spesso hanno successo in quanto carpiscono la fiducia degli interlocutori.

Claudia Verzani

Più informazioni su