laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Unlearning | Il documentario innovativo che viaggia con il baratto

Più informazioni su

Sabato 6 febbraio alle ore 16,30 alla Fondazione Devlata di Sarzana. Il progetto di una famiglia italiana che scopre in un appassionante viaggio di sei mesi, nuovi modi di vivere insieme in una Italia “alternativa”, attraverso l'ospitalità e il baratto

SARZANA – La Fondazione Devlata di Sarzana compie dieci anni, e come sua abitudine, offre al pubblico non solo locale ottime occasioni di arte, incontro, cultura, confronto e convivialità.
Sabato 06 febbraio a partire dalle ore 16,30 ad ingresso libero, offrirà a chiunque voglia parteciparvi, la proiezione (alla presenza degli autori), dell'innovativo documentario “Unlearning”.
Unlearning è la storia di un viaggio “alternativo” lungo sei mesi e che ancora continua, della famiglia Basadonne di Genova, composta da padre, madre e figlia di sei anni, attraverso ecovillaggi, comunità, famiglie, associazioni o realtà ospitali, per conoscere tutti coloro i quali hanno avuto il coraggio di cambiare, alla ricerca di una vita più a misura d'uomo.

Unlearning è un documentario cosiddetto “family driven”, che racconta il punto di vista non certo oggettivo di un’ ansiosa insegnante in aspettativa, un regista televisivo stanco di format ripetitivi e una bambina di 5 anni in balia degli eventi.
Sei mesi di viaggio al costo di poche centinaia di euro: per realizzare il progetto la famiglia ha usato il baratto scambiando competenze, casa, e tempo…?Senza un’autovettura a disposizione hanno dovuto arrangiarsi con il carpooling, percorrendo così oltre 5000 Km in compagnia di sconosciuti; hanno vissuto ogni nuovo incontro come una possibilità, imparando a lasciare  a casa dubbi, retaggi culturali imposti, prestandosi a dare una mano nei modi più disparati per ottenere vitto e alloggio: dallo zappare la terra al vendere zucchero filato, vivendo ogni occasione per crescere come famiglia, per capire davvero cosa conti in un gruppo sociale, per definirsi tale.?Un documentario sulla fiducia, su un’Italia di uomini, donne e bambini che, all’omologazione, hanno risposto facendo della propria esistenza un inno alla diversità anticonformista, per aprirsi al cambiamento, oltre ogni stereotipo. Usando il baratto e la sharing economy, hanno speso, in tre, 600 euro in sei mesi, e lo raccontano in un appassionante documentario di 74 minuti.?Prodotto dal basso (gli utenti hanno comprato il documentario in anteprima su internet per coprire le spese tecniche di realizzazione) e in crowdsourcing (durante la lavorazione sono state organizzate proiezioni dove gli spettatori hanno partecipato alla realizzazione del format conclusivo), Unlearning è finalmente pronto e sarà proiettato in oltre 50 città italiane, un calendario che si va a estendere di giorno in giorno: infatti il documentario non si può comprare.

La Fondazione Devlata di Sarzana con la sua presidente Marina Lia, aprirà ancora una volta le porte del suo bellissimo chapiteaux rosa, per ospitare gli autori di questo interessante, stravagante progetto e documentario. La Fondazione Devlata è infatti una fondazione che, come è possibile vedere anche dal sito www.fondazionedevlata.eu si occupa di tutto ciò che possa essere considerato bellezza, creatività, e non solo cultura (non ultima ad esempio, il sostegno della Fondazione Devlata alla produzione dello spettacolo con Lucrezia Lante Della Rovere, "Io sono Misia", sulla storia di Misia Sert, musa francese di pittori quali Picasso e compositori come Stravinskij,, amica intima di Coco Chanel che ha debuttato l'estate scorsa al Festival dei due mondi di Spoleto). 

Tutte le attività della Fondazione Devlata sono autofinanziate, e l'ingresso agli eventi è gratuito, a offerta libera o su inviti, al solo fine di sostenere le diverse attvità o progetti della Fondazione o dei suoi ospiti. E' da poco anche stato messo on line, il regolamento completo per la proposizione di progetti di residenza artistica per le arti sceniche dal vivo, presso la sua sede in Sarzana (via Cisa, 127). Leggendo attentamente il regolamento contenente i requisiti e le modalità necessarie, è infatti possibile  presentare la propria idea  di residenza e i propri curriculum.
Ad aprile invece, dal 06 al 17 la Fondazione ospiterà un interessante raduno di circo e il 09 aprile ci sarà la proiezione del documentario dal titolo: ”L'equilibrio del cucchiaino”, sulla storia del più bravo e longevo equilibrista italiano. E' possibile seguire le  attività della Fondazione, sul sito www.fondazionedevlata.eu  oppure sulla relativa pagina facebook.

Per informazioni: info@fondazionedevlata.eu

Più informazioni su