laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Maurizio Ferraioli: lettera aperta all’assessore Andrea Stretti

Più informazioni su

Carissimo Assessore Andrea Stretti, 

leggo delle recenti sanzioni elevate contro il Consigliere Comunale Giulio Guerri ed il Parrocco della Chiappa Don Davide, per affissione abusiva.

Se nel primo caso seppur giustificata l'azione democratica del Consigliere Guerri consiglierei all'Amministrazione di dotare ogni singolo quartiere della città, di una piccola bacheca ad uso dei Consiglieri, dove gli stessi possano liberamente affiggere interpellanze, mozioni e quant'altro utile a quella sbandierata comunicazione e trasparenza e che è parte importante del lavoro di tutti i rappresentanti dei Cittadini. Nel secondo caso, quello di Don Davide , devo dire che si dovrebbe tenere conto degli usi e consuetudini locali e che l'affissione di avvisi per le benedizioni Pasquali sono sempre stati tollerati e sono nel tempo diventati “Uso e Consuetudine” . Usi e consuetudini locali frequentemente usati anche in giudizio per giustificare comportamenti come quello del Parroco Don Davide. Trovo altresì alquanto iniquo sanzionare il Parroco quando in giro per la città siamo sommersi da avvisi su portoni per le letture di Acam Gas ed altro ovunque e trovo la sua indicazione di ricorrere a Spezia Risorse grottesca nel caso specifico. Da Laico mi rifaccio agli “Usi e Consuetudini locali”, da Credente direi che è mancata quella Tolleranza Cristiana nei confronti di chi continua a svolgere un'importante opera sociale nei quartieri. Invito quindi l'Amministrazione a farsi carico del ricorso del Parroco ed a considerare che il metodo usato da decenni rientra fra quegli usi e consuetudini locali che sono regole acquisite del viver civile di una Comunità.

Un consiglio spassionato che mi è consentito dal modesto ruolo che rivesto, rivolgiamo lo sguardo verso altre situazioni sicuramente più gravi e che necessitano d'interventi.

Con cordialità

Maurizio Ferraioli
Consigliere Comunale (Partito Democratico)

Più informazioni su