laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La Tarros supera tutte le insidie di Ospedaletti: due punti ed ottima prestazione

Più informazioni su

I bianconeri dominano sul parquet degli imperiesi. La squadra continua a crescere e la difesa sta acquisendo il proprio DNA

“Sono strafelice” – è davvero molto soddisfatto il Presidente della Tarros Danilo Caluri dopo il match contro Ospedaletti – “Stiamo continuando a crescere, coach Martini sta lavorando molto bene con i ragazzi e la squadra sta acquisendo quel DNA difensivo che mancava, che è fondamentale e che pretendo. Oggi abbiamo fatto davvero una bella prestazione: dopo un primo quarto in cui abbiamo per così dire preso le misure, il secondo ed il terzo tempino sono stati ottimi, basta vedere i soli 9 punti che abbiamo lasciato ai nostri avversari al ritorno sul parquet dopo la pausa. E' vero che a loro mancava un uomo importante, ma non dimentichiamo che noi non avevamo Cota”.
 
Difesa efficace e convincente, quindi, che riesce a contenere la velocità e gli affondi di Ospedaletti, una squadra molto pericolosa, come prova anche il fatto che qui la capolista Sarzana si arrese.
 
Le insidie, fugate, le sottolinea coach Martini che afferma: “Trasferta lunga, campo piccolo e velocità degli avversari erano i rischi maggiori che correvamo. Come avevo detto, dovevamo essere bravi ad imporre il nostro gioco ed è ciò che abbiamo fatto, lasciando loro spazi ridotti e poche occasioni. Abbiamo fatto molto bene in difesa, stiamo crescendo, il lavoro che stiamo facendo ora si comincia davvero a vedere. Consideriamo anche che sul fronte attacco abbiamo sbagliato qualcosa di troppo, soprattutto da tre punti, altrimenti il risultato sarebbe stato più netto, il divario ben più ampio in termini numerici”.

La cronaca del match ed i numeri sono la prova tangibile di quanto evidenziato da Presidente e tecnico della Tarros. Prima frazione di studio, anche se gli ospiti sono sempre avanti. Nella seconda i bianconeri dimostrano di aver preso le misure agli avversari e dettano ritmi e gioco. Alla pausa lunga si va sul 40-47: divario numerico contenuto, ma superiorità su tutti i fronti degli spezzini.
 
Superiorità che diventa dominio nella terza frazione quando la Tarros concede agli avversari solo 9 punti, segnandone praticamente il doppio, 17. Capolavoro difensivo e prova netta che il settore fino a poco tempo fa tallone d'Achille della squadra ora sta davvero acquisendo la propria identità. La quarta frazione non fa che confermare quanto visto sin lì ed incrementare il divario numerico. Alla sirena il risultato è 67-88.
I bianconeri tornano da Ospedaletti con i due punti e con la consapevolezza di essere stati autori di un'ottima prestazione

Ora per i ragazzi di Presidente Caluri un turno di riposo, poi il derby con il Sarzana per la vetta della classifica.

BC OSPEDALETTI – SPEZIA BASKET CLUB TARROS : 67- 88 (23-27;  40-47; 49-64)

SPEZIA BASKET CLUB TARROS: Delibasic 14, Pipolo 6, Leporati n.e., Santoni 14, Fazio 4, Caluri n.e., Jonikas 24, Ferrari 15, Marchini 11, Dalpadulo n.e. Coach: Luca Martini 

BC OSPEDALETTI: Cravino 0, Msffa n.e., Sartore 7, Sibilla 5, Bonino 15, Cacace , Rossi 16, Scanella 4, Salvatorelli , Scala 20, Pistola 0 Coach: Andrea Lupi

Più informazioni su