laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Le Interviste | Mister Di Carlo: “Nella difficoltà è venuto fuori il grande carattere dei ragazzi”

Più informazioni su

Mister Mimmo Di Carlo – Foto SpeziaCalcioNews 

A guardare il bicchiere mezzo pieno, dico che l'espulsione ci ha consentito di vedere uno Spezia combattivo, determinato a vincere nonostante l'inferiorità numerica, cosa che fino ad oggi era mancata

Al termine della gara mister Mimmo Di Carlo da un a parte è contento per la reazione della squadra all’espulsione, dall’altra recrimina per non aver potuto giocarsela sino alla fine ad armi pari: “Tutte e due le squadre avrebbero voluto vincere l’incontro, a tratti in campo c’è stato molto equilibrio e solo un episodio avrebbe potuto cambiare la partita, ma una volta rimasti in dieci uomini è venuto fuori il nostro carattere e fino al triplice fischio i ragazzi hanno fatto il possibile per portare a casa i tre punti. Il pareggio credo sia giusto, ma lo Spezia esce da questa sfida molto rafforzato e credo che in parità numerica, per quanto si è visto sul campo nel finale, la nostra condizione fisica ci avrebbe permesso di aggiudicarci l’incontro“.

Poi il tecnico spezzino torna sulla prestazione della squadra: “Nel primo tempo la squadra non mi è piaciuta molto, mentre nella ripresa è venuto fuori quello che è lo spirito di questa squadra, sempre pronta a lottare per la vittoria. Dobbiamo cercare di proporre giocate di qualità con maggiore frequenza, però non dimentichiamoci che il percorso di crescita è iniziato solo da qualche settimana, pertanto ci vuole ancora un po’ di tempo per limare ulteriormente qualche errore tecnico ed alcune errate valutazioni in fase di gestione del possesso palla che si sono viste oggi in alcuni frangenti“.

L’espulsione di Pulzetti? “Non possiamo cambiare le cose, bensì non ci resta che accettare il fatto compiuto. A guardare il bicchiere mezzo pieno, dico che l’espulsione ci ha consentito di vedere uno Spezia combattivo, determinato a vincere nonostante l’inferiorità numerica, cosa che fino ad oggi era mancata“.

Nonostante l’inferiorità numerica, concesso poco ai padroni di casa: “Il Perugia veniva da una grande vittoria ottenuta sul campo di una delle due migliori formazioni del campionato, ma oggi ha dovuto fare i conti con uno Spezia tosto e determinato, sempre concentrato e bravo a sfruttare gli spazi concessi, in particolar modo nella ripresa, quando avremmo dovuto essere un po’ più concreti ed affamati per fare gol, ma anche questo è un aspetto che migliorerà di pari passo con la crescita del collettivo“.

L’ingresso di Valentini? “Ho deciso di cambiare assetto e di passare a tre in difesa, nel momento in cui Bisoli ha mandare in campo Ardemagni, per fronteggiare meglio i cross dalle corsie laterali e rafforzare il reparto difensivo, mettendo più fisicità in campo“.

Due squadre rafforzate dal mercato? “Credo che il mercato invernale abbia rafforzato sia lo Spezia che il Perugia e ritengo che entrambe possano lottare fino alla fine della stagione per un posto nei play-off, ma chiaramente sarà fondamentale dare continuità ai risultati ed avere una condizione fisica ottimale che consenta di lottare fino al 95′, proprio quello per cui stiamo lavorando giorno dopo giorno“.

La Serie B? “Non esistono partite scontate, è un campionato difficile ed equilibrato, nel quale è fondamentale rimanere umili, essere concreti, determinati ed avere fiducia nei propri mezzi“.

© Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su