laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Amarezza per il Carispezia Sarzana che, nonostante la buona prova, perde a Monza

Più informazioni su

Una partita combattutissima quella giocata sabato 13 febbraio al  PalaRovagnati contro il Centemetro Monza. Il risultato finale però vede penalizzati ancora una volta i rossoneri che giocano bene ma realizzano poco patendo, probabilmente, l’assenza del “Taco” Raed. Salvezza ancora da conquistare, dunque, per la formazione allenata da Alessandro Cupisti che resta terzultima in classifica in una zona praticamente invariata dopo l’ultima giornata di campionato.

CENTEMERO MONZACARISPEZIA HOCKEY SARZANA 4 – 2 (2 – 0)

CENTEMERO MONZA: N. Retis, L. Martinez (3), M. Brusa, M. Panizza, F. Roca, M. Mariani, F. Compagno (1), M. Besana, J. Oviedo, G. Piscitelli
Allenatore: T. Colamaria.

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: F. Dolce, E. Di Donato, J. Amat (1), L.Sterpini, And. Perroni (1), M. Pistelli, F.Rossi, S. Corona, Al. Perroni
Allenatore: A. Cupisti

Arbitri: F. Fronte (NO), L. Molli (LU) Ausiliario: E. Uggeri (LO)

La partita ingrana a fatica e la prima occasione concreta è per il Sarzana: a metà del decimo minuto di gioco Rossi subisce fallo da Panizza che viene espulso con un cartellino blu. Il capitano rossonero Luca Sterpini batte il rigore ma la palla non entra.
Poco dopo il diciasettesimo minuto del primo tempo è la squadra padrona di casa a portarsi in vantaggio: un’ottima azione di contropiede finalizzata dal “bomber” Martinez porta la formazione brianzola in vantaggio.
A pochi secondi dal suono della sirena di fine tempo, un tiro che aveva inizialmente impegnato il portiere biancorossoazzurro Oviedo, innesca un contropiede che Compagno, servito da Martinez, trasforma nel 2 a 0.
Nel secondo tempo quello che entra in campo è un Carispezia Sarzana decisamente più grintoso e determinato: al minuto 4 e 45 secondi Andrea Perroni accorcia le distanze sfruttando l’assist di Amat.
Il gol di Perroni da una bella iniezione di fiducia ai ragazzi della squadra allenata da Mister Cupisti che ce la mettono tutta per ribaltare il risultato. All’8’33 i liguri commettono il decimo fallo e viene affidato a Martinez il compito di battere il tiro diretto ma Simone Corona, algido, non si fa sorprendere e respinge da gran campione la conclusione.
Tuttavia la reazione d’orgoglio dei rossoneri non è sufficiente a placare la sete di gol del capocannoniere di serie A1 Martinez che a 12 minuti e 15 secondi del secondo tempo sfrutta la situazione di power play derivata dall’espulsione di Corona (a cui è subentrato il portiere di riserva Alessio Perroni) e segna su azione personale il 3 a 1.
La partita è combattuta e le due squadre si danno comunque battaglia, lo testimoniano i cartellini blu assegnati a Sterpini (al 12’40) e a Panizza (al 13’20). In seguito alla seconda espulsione di Panizza, Corona rientra in porta e Dolce colpisce il palo battendo il tiro libero.
Di nuovo Martinez per il Centemero Monza allunga segnando ancora dopo un’azione personale.
A meno di cinque minuti dalla fine Amat realizza un rigore per l’Hockey Sarzana portando le squadre sul punteggio finale di 4 a 2.

Lo spettro della retrocessione è sempre presente e fa paura. L’unica (magra) consolazione arriva dalle altre piste: perdono sia Cremona che Thiene lasciando, così, inalterata la coda della classifica.

Qualche bella parola d’incoraggiamento viene anche dal presidente Maurizio Corona che afferma: “Siamo stati sfortunati. Dobbiamo mettercela tutta per conquistare ancora la salvezza. L’imperativo, quindi, è non mollare e lottare tutti assieme. Solo così possiamo farcela”.

Più informazioni su