laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Al via l’attività ufficiale della Pallamano Spezia con la UISP

Più informazioni su

LA SPEZIA – Fine settimana interessante per i giovanissimi della Pallamano Spezia che saranno impegnati a Parma domenica 21 in una tappa del Grand Prix  under 11 di pallamano organizzato dalla UISP dell'Emilia Romagna.
Dopo alcuni mesi di preparazione è arrivato il momento del confronto con i coetanei, il  commento di Marco Guidarini dirigente del sodalizio spezzino, dopo una breve parentesi a Natale nel torneo di Brugnato, ma con bambini più grandicelli.

I nostri piccoli atleti, prosegue Guidarini, hanno l'età che va dagli 8 agli 11 anni e per l'occasione schiereremo due squadre una come Pallamano Spezia e una come Pol. Cambertano  affiliata UISP e presieduta da Gian Paolo Camuglia.
Questi i giovanissimi (nella foto) che faranno parte della trasferta e che da alcune settimane dispongono anche di un allenamento presso la palestra di Montepertico;
Mattia Casabianca, Francesco Betta, Denis Bubequi, Omar Lusardi, Antonio e Francesco Guidarini, Tommaso Massari, Federico Ismari, Gabriele Portuesi, Kristian Bubequi, Lorenzo Casabianca, Handryus Nunez, Gerald Castano Almario Pikuli e Lorenzo Betta.

Per i più grandi maschi e femmine il primo appuntamento è invece  fissato al 5 marzo a Genova con le squadre del S. Olcese e Vivisemm che stanno disputando il campionato regionale under 14.
Ai ragazzi di Brugnato ,si sono aggiunti in questo mese alcuni ragazzi/e  di Riccò del Golfo: Valentina e Michela Rossi, Andrea Rubin e Alexander Varì che come fa notare il mister Enzo Sapere saranno senz'altro della partita. Stiamo inoltre aspettando che venga stilato il calendario under 15 femminile per partecipare ad alcune tappe con la UISP Toscana che dopo l'under 11 misto e la over 18 femminile sta per dare il via anche all'under 15 femminile con l'inserimento di alcune ragazze fuori quota.

Sarà una buona occasione, conclude Enzo Sapere per far giocare ragazze (dai 12 ai 16 anni)  che non hanno avuto la possibilità di fare campionati in quanto a livello regionale non è stato organizzato nulla.

Più informazioni su