laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Spiaggia libera attrezzata, via al bando del Comune per la gestione

Più informazioni su

LEVANTO – Il Comune di Levanto ha emesso un bando per l’affidamento fino al 31 dicembre 2020 della gestione tecnica della spiaggia libera attrezzata, il vasto arenile posto proprio al centro del fronte a mare della cittadina rivierasca e del quale l’ente pubblico ha la titolarità della concessione.

Attualmente la superficie della spiaggia è di 4.753 metri quadrati, con un fronte mare di 210 metri. Il Consiglio comunale ha però recentemente approvato una variante al “Piano di utilizzo delle aree demaniali” che, se approvata dalla Regione Liguria, ridurrà la superficie a 3.653 metri quadrati e il fronte mare a 160 metri.

Sull’arenile la cui gestione è stata messa a bando dovranno essere garantiti tutti i servizi minimi essenziali previsti dalle linee guida per le spiagge libere e libere attrezzate dettate da una deliberazione del 2004 della Regione Liguria.
Inoltre, il gestore dovrà fornire gratuitamente i servizi igienici, di pulizia, di sorveglianza e di salvamento; installare, a proprie spese, gli impianti e le attrezzature indispensabili per garantire il miglior espletamento dei servizi; ospitare annualmente almeno cinque manifestazioni e iniziative di intrattenimento con finalità pubblica eventualmente segnalate e/o patrocinate dal Comune di Levanto; versare il canone dovuto dal Comune per la titolarità della concessione demaniale marittima; compartecipare alle spese necessarie per gli interventi di ripascimento stagionale e di manutenzione straordinaria e ordinaria attuati dal Comune sulle aree demaniali.

Tutta la documentazione necessaria per informarsi e partecipare alla gara è reperibile sul sito internet del Comune, nella sezione “Bandi e concorsi” presente anche in home page.
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al prossimo 15 marzo.
Sui motivi che hanno spinto la giunta a prendere questa decisione il sindaco, Ilario Agata, è chiaro: “Si tratta di un provvedimento che abbiamo adottato per inserire un altro importante tassello in quel processo di riqualificazione dei servizi erogati ai residenti e ai turisti che rappresenta un imperativo categorico per l’amministrazione comunale e che ha la finalità complessiva di rendere il nostro paese sempre più moderno, attrezzato, piacevole da vivere per chi vi risiede e attrattivo per chi desidera trascorrervi un periodo di soggiorno soddisfacendo le proprie esigenze. Non a caso, nelle offerte per l’aggiudicazione della gestione dell’arenile, un criterio di valutazione importante riguarda proprio il progetto di allestimento, adeguamento e manutenzione: in particolare l’accesso e la fruizione da parte dei soggetti diversamente abili, attrezzature e arredi con minor impatto sull’area, azioni volte al risparmio energetico e idrico, l’ampliamento del periodo di apertura della spiaggia, l’organizzazione di attività complementari alla balneazione. Perché l’amministrazione ha l’obiettivo di operare cambiamenti e migliorie volte a dotare l’intera cittadina di iniziative che la facciano viaggiare al passo con i tempi: innalzando la qualità dei servizi erogati e delle infrastrutture, valorizzando le eccellenze paesaggistiche, architettoniche, storiche e culturali presenti sul suo territorio, conservando le sue tradizioni e vocazioni riproponendole ai turisti all’interno di un sistema nel quale tutte le sue componenti (enti, associazioni, privati cittadini) operino in maniera sinergica”.

Più informazioni su