laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Verso Spezia-Lanciano | Umiltà e determinazione per tornare a guardare in alto

Più informazioni su

Postigo per Valentini, Pulzetti per Vignali e Nenè per Calaiò, saranno queste le variazioni di formazione nel 4-3-3 ormai divenuto modulo base. Le probabili formazioni

LA SPEZIA – Non è una vera e propria prova del nove, ma non si può dire che non sia un match chiave per testare la tenuta mentale di una squadra in grande crescita.
La vigilia di Spezia – Virtus Lanciano presenta questo quesito, tanto che una risposta positiva da parte dei ragazzi di Mister Di Carlo, rilancerebbe le quotazioni dei bianchi in ambito play-off.

La gara del Picco è molto meno scontata di ciò che potrebbe sembrare quindi, sia perché deve farci capire la vera dimensione degli aquilotti, sia perché la giovane brigata abruzzese, da quando è guidata del tecnico Maragliulo, ha vinto due gare su due.

Di Carlo perde per squalifica Calaiò e Misic, ma recupera per lo stesso motivo Postigo e Pulzetti, nonché Juande che torna quindi tra i convocati.
Non sarà quindi il solito Spezia visto con il Livorno, proprio perché i recuperi di Postigo e Pulzetti, li candidano come titolari e c’è da sostituire Calaiò.
Postigo per Valentini, Pulzetti per Vignali e Nenè per Calaiò, saranno quindi le variazioni di formazione nel 4-3-3 ormai divenuto modulo base.

Questi i 20 convocati di Di Carlo:
Portieri
: Chichizola, Sluga
Difensori: De Col, Valentini, Postigo, Migliore, Terzi, Tamas
Centrocampisti: Acampora, Juande, Sciaudone, Errasti, Vignali, Antezza, Pulzetti
Attaccanti: Nenè, Catellani, Situm, Piccolo A., Ciurria
Questa la probabile formazione:
Spezia (4-3-3):
 
Chichizola; De Col, Postigo, Terzi, Migliore; Pulzetti, Errasti, Sciaudone; Piccolo A., Nenè, Situm.

In casa Virtus mister Maragliulo si gode le due vittorie consecutive ed i suoi giovani di talento, come Di Francesco e Bonazzoli, decisivi in questi match.
Cambierà poco quindi nello schieramento del Picco, dove l’unica variazione rispetto alla vittoriosa gara con il Modena, potrebbe essere il ritorno di Di Matteo sulla fascia sinistra difensiva, dopo aver scontato il turno di squalifica.Lo schieramento degli abruzzesi quindi dovrebbe ricalcare l’undici che ha vinto per due reti a zero a Vicenza, con l’ex Ferrari unica punta, coadiuvato dal trio VastolaMarilungo e Di Francesco.


Questi i 21 convocati di Maragliulo:
Portieri
: Aridità, Casadei, Cragno
Difensori: Amenta, Aquilanti, Boldor, Di Filippo, Di Matteo, Rigione, Salviato
Centrocampisti: Bacinovic, Di Francesco, Giandonato, Rocca, Vastola, Vitale
Attaccanti: Bonazzoli, Ferrari, Marilungo, Padovan, Turchi
Questa la probabile formazione:
Virtus Lanciano (4-2-3-1):
 
Cragno; Aquilanti, Rigione, Amenta, Di Matteo; Rocca, Vitale; Vastola, Marilungo, Di Francesco; Ferrari.

A dirigere il match un arbitro tra i più quotati della categoria, Pairetto di Nichelino, con il Picco che tornerà a riempirsi per ricominciare a guardare in alto con fiducia.
Ma occhio a perdere l’umiltà e la determinazione, fondamentali per pensare in grande, da questo punto di vista il percorso è ancora lungo, ma non impossibile.

Enrico Lazzeri – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it
 

Più informazioni su