laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

31 gli studenti dell’Arzelà che hanno partecipato a “L’Italia @vola” in Spagna e nel Regno Unito

Più informazioni su

Progetto Erasmus +

SARZANA – Sono 31 gli studenti del tecnico Arzelà, sezione dell'Istituto di Istruzione Superiore Parentucelli-Arzelà che, dopo essere stati selezionati, hanno effettuato tre settimane di stage all'estero (Valencia-Spagna e Portsmouth-Regno Unito) nell'ambito del progetto europeo Erasmus+ “L'Italia@vola- e-commerce dei prodotti tipici italiani”. Una bella soddisfazione per l'istituto superiore della nostra città che anche quest'anno ha preso parte al progetto che ha lo scopo di avviare azioni di mobilità in paesi in cui l’e-commerce, il web marketing o il turismo enogastronomico hanno assunto dimensioni di fatturato e di organizzazione esemplari, le cui logiche meritano di essere riprodotte anche in Italia.
I nostri studenti, premiati stamani nella cerimonia che si è tenuta nella sala conferenze dell'istituto, sono stati  collocati in tirocinio presso imprese ed enti che si occupano di queste tematiche, realtà pubbliche o private rilevanti nei rispettivi paesi, che riescono ad avere una dimensione rilevante del proprio business sfruttando in modo adeguato tecnologie e strumenti di promozione dei prodotti e del territorio che fino ad ora hanno avuto un ruolo marginale.


“Le nostre scuole dispongono, fortunatamente, di ragazzi e ragazze volenterosi di apprendere e motivati a farlo sapendo cogliere anche le importanti occasioni che i programmi europei offrono loro. È' un impegno aggiuntivo che sostengono con maturità e serietà, cogliendo l'aspetto positivo che esperienze di questo tipo offrono- spiega l'assessore alla pubblica istruzione Elisabetta Ravecca- . E questo non può che che essere positivo perché in questo modo, oltre alla maggiore consapevolezza di essere cittadini europei, riescono anche a  migliorare le loro conoscenze e abilità per il loro futuro lavorativo”.

“Il progetto – spiega da canto suo la dirigente dell'istituto Vilma Petricone – intende incoraggiare il rafforzamento e l’acquisizione di competenze con particolare riferimento alla comunicazione in lingua straniera e alla competenza digitale acquisendo o rafforzando la padronanza di competenze tecnico professionali attraverso esperienze formative in contesti lavorativi reali”.  “Ritengo – conclude Lucia Mazzoni, referente dei progetti internazionali- che il programma di mobilità europeo ERASMUS+ sia una delle più interessanti opportunità a costo zero per le famiglie che la nostra scuola  abbia offerto a  tutti gli studenti. Dopo breve selezione, è bastata la voglia e il “coraggio”di mettersi in gioco, di provare  l’esperienza della realtà culturale, linguistica e lavorativa all’estero. Un Erasmus + Partenariato tra scuole è  in atto per promuovere l’imprenditorialità oltre frontiera e la promozione della propria idea, del proprio prodotto sul mercato internazionale. Altri progetti sono stati presentati per il prossimo anno scolastico legati alla mobilità in ambito marketing turistico e agroalimentare”. 

Ecco i nomi degli studenti coinvolti: Denise Morabito, Chiara De Benedetto, Jacopo De Luise, Francesco Volonté, Eleonora Cicala, Melkam Bonetti, Francesco Pippi, Clelia Devoto, Nicole Palmonari, Marco Battistini, Alexandra Axinte, Lara Genovesi, Elena Sergiampietri, Immacolata Carfora, Damiano Bruni, Sonia Messina, Simone Ancona, Martina Iacovone, Vincenza Giustino, Matteo Taucci, Camilla Ungari, Caterina Trimboli, Evelina Pecchioli, Gaia Ferrari, Davide Kenna Ihedioha, Maicol Solari, Eros Miguel Ghilardi, Tommaso Taverna, Giulia Soresina, Fabio Tramontano, Agnese Bertone. 

Più informazioni su