laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Spezia: a Terni per fare risultato

Più informazioni su

Foto Patrizio Moretti 

A due settimane di distanza dal pareggio di Perugia, nuova trasferta in Umbria per lo Spezia, impegnato sul difficile campo della Ternana. Gara difficile per i ragazzi di Di Carlo, contro una squadra imbattuta da ben 7 turni tra le mura amiche.

Prosegue la scalata ad una posizione nei play-off per la squadra di Mimmo Di Carlo, obiettivo a cui la squadra crede, come ha assicurato il portiere Leandro Chichizola, nell’intervista rilasciata a Speziacalcionews Cronaca4 , all’indomani della vittoria sul Lanciano, della quale è stato assoluto protagonista. Il successo è maturato giocando un ottimo calcio e lasciando agli avversari solo due occasioni, fermate dal portiere argentino e da Claudio Terzi. Dopo il gol in apertura di Nené su colpo di testa, due legni e tante palle gol la partita è stata chiusa solo all’86’ grazie allo slalom di Acampora. In evidenza il centrocampista basco Jon Errasti, autore di una prova di qualità e quantità. Da lui sono partite entrambe le azioni per i gol degli Aquilotti.

Ternana in emergenza: L’allenatore della Ternana Roberto Breda deve fare i conti con l’influenza, che ha colpito quattro giocatori della sua squadra: Janse, Palumbo, Gonzalez e Ceravolo, a cui si aggiungono le assenze di Vitale, appena operato al ginocchio (ne avrà per almeno due mesi), Lo Porto, Monteleone e il difensore Masi escluso dalla rosa. Sicura la presenza in attacco dell’uruguaiano Felipe Avenatti, con alle sue spalle il connazionale Cesar Falletti, che sta esplodendo ed è già nel mirino di diverse squadre di Serie A.

Spezia quasi al completo: Pochi dubbi di formazione per Mimmo Di Carlo, che schiera ancora il portiere Chichizola in porta. Torna sulla destra De Col, che va a completare la linea difensiva con Valentini, Terzi e Migliore. Scontata la squalifica, Nico Pulzetti riprende posto a centrocampo con Errasti e Sciaudone. Piccolo e Calaiò sono in vantaggio su Catellani e Nené per l’attacco, dove solo Situm è sicuro di una maglia.

I numeri: 4 punti separano Spezia e Ternana, in piena corsa verso i play-off promozione (classifica della Serie B su Repubblica) ed entrambe in serie positiva. Particolarmente temibili tra le mura amiche, gli umbri hanno ottenuto 5 vittorie nelle ultime 6 partite casalinghe ma nell’ultimo turno hanno espugnato anche il campo del Novara quinto in classifica. Se il campionato fosse iniziato insieme all’anno nuovo, avremmo visto lo Spezia dietro soltanto al Cagliari dei record. Il pareggio ottenuto a Perugia è l’unico stop per gli Aquilotti nel 2016, mentre il 3-0 in casa dell’Ascoli è l’unica sconfitta nelle ultime 13 giornate di Serie B, dove nemmeno Pescara e Brescia in casa sono riusciti a piegare la banda Di Carlo. Lo Spezia, come riportato da Win comparator, a inizio stagione era nel gruppo delle dirette inseguitrici del Cagliari, favorito prima dell’avvio di Campionato, insieme a Cesena, Pescara, Avellino e Bari. Adesso, tra i liguri e i sardi in testa alla classifica, oltre a Pescara, Bari e Avellino e Cesena ci sono anche Novara e Virtus Entella.

Il pronostico: Partita quindi molto aperta tra due squadre in salute. Lo Spezia, non a caso partito tra i favori del pronostico alla vigilia del campionato, ha sicuramente più qualità della Ternana, soprattutto viste le assenze degli umbri, e mister Di Carlo sta tirando fuori anche la determinazione dai suoi giocatori. Se la linea difensiva riuscirà ad evitare le poche sbavature palesate con il Lanciano e verranno confermate la qualità del gioco e la forza offensiva delle ultime uscite, gli Aquilotti potranno andare a Terni a prendere punti.
 

Più informazioni su