laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

ADOC: attenti alle truffe

Più informazioni su

Presidente ADOC della Spezia, Elisabetta Sommovigo.

LA SPEZIA – Enel, in un comunicato inviato anche alle associazioni dei consumatori, avvisa molti utenti stanno ricevendo mail dal contenute ingannevole da un indirizzo apparentemente riferito a una società del gruppo.
In queste mail, alle quali viene associata in allegato una finta bolletta, il destinatario viene sollecitato a regolarizzare una morosità o a scaricare un allegato che in realtà riporta ad un link contenente un virus informatico che blocca tutti i contenuti del pc. L'obiettivo è quello di chiedere un riscatto alla vittima dell’attacco per ottenere lo sblocco del pc e la decifratura dei dati.

Enel tiene a precisare che tali mail non sono inviate né da società del gruppo né da società da essa incaricate e che, pertanto, ha già avviato tutte le azioni necessarie per la tutela dei clienti e delle società del gruppo, denunciando il caso alle autorità competenti e chiedendo la chiusura dei siti malevoli.

Sottolinea, inoltre, che le procedure aziendali non prevedono in alcun caso la richiesta di fornire o verificare dati bancari e/o codici personali attraverso link esterni e invita gli utenti che ricevono una mail sospetta di non cliccare sui link in essa contenuti e di contattare l'azienda attraverso i consueti canali di contatto: Punti Enel presenti sul territorio e i numeri verdi 800 900 800 – 800 900 860.

Anche l'ADOC della Spezia si unisce all'appello di Enel e invita tutti coloro che ricevono mail sospette a contattare i propri uffici di Via Persio.

Più informazioni su