laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Pallavolo | All’Autorev il derby in anticipo col Lunezia

Più informazioni su

AUTOREV SP – LUNEZIA VOLLEY  3 – 0
Set: 25-15, 25-21, 25-14.
Durata: 21 minuti, 25, 18.

VOLLEY SPEZIA AUTOREV: Battistini 0, Del Nero 15, Cento 6, Petacchi 7, Giglio 12, Lo Prieno 13, Bizzarro 0, Cecchinelli libero; n.e. Papa, Cei, Camerino. All. Damiani; vice Botto.

LUNEZIA VOLLEY: Ruffini 2, Cicalese 0, Lazzoni 1, Buccelli 4, Masciullo 6, Carrozzo 0, Fusani 0, Marku 9, Brusoni 3, Travaglio 1, Spadone libero; n.e. Cavalcante. All. Pascucci; vice Mazzocca.

ARBITRI: Centofanti e Piazza.

Vendetta tremenda vendetta. Può essere che il quanto gli sia riuscito al naturale, sullo slancio del suo momento di gran forma che sembra non finire più, ma chissà che al Palamariotti l’ Autorev non si sia invece ricordato di quel 3-1 con cui nel turno d’andata il Lunezia gli inferse a Sarzana la prima sconfitta in campionato: aprendo per giunta un periodo travagliato da cui le bianconere si sono riavute solo appunto con questa serie positiva che perdura. Comunque sia, ne scaturisce un 3-0 che conferma lo stato di grazia delle spezzine e ne fortifica la vice-leadership in Serie C ligure femminile, mentre le “lunensi” incassano e restano a chiedersi quando quel maledetto polpaccio gli riconsegnerà una Travaglio tuttora impiegata al contrario col contagocce. Cronaca di questo “derby-anticipo”…
Anfitrione in campo con la Battistini al palleggio e la Del Nero opposto, centrali la Petacchi e la Cento, di banda la Giglio e la Lo Prieno con la Cecchinelli libero; per un attimo si vedrà pure, ma in maglia scura, pure il secondo libero Bizzarro.
Di là la Ruffini ad alzare e la Cicalese presto rilevata dalla Lazzoni in diagonale, al centro la Buccelli e la Masciullo e vi faranno capolino anche la Carrozzo e la Fusani, libero la Spadone e all’ala la Marku e la Brusoni; quest’ultima farà un paio di volte spazio alla Travaglio.
Padrone di casa quasi subito avanti costantemente di sette punti, che diventano dieci nel finale, sul 23-13 e addirittura undici allorché una battuta fuori della Lazzoni decreta il 25-14 con cui si chiude il primo set.
Reazione delle ospiti che per un po’ conducono di un paio di lunghezze in avvio di seconda frazione. Poi improvvisamente le locali si risvegliano e passano a guidare per 13-10, un recupero biancoblu riporta il Lunezia in avanti per 12-14, inducendo coach Damiani a chiedere un time-out (a cui ripetutamente ricorre invece mister Pascucci) per la prima volta nel match. Ciò nonostante il Volley Lunezia continua a comandare di un paio di punti per un pochino, finché due bordate di fila della Del Nero fanno 17-17, da quel momento comincia il “rush” di capitan Giglio e compagne sino al 25-21 firmato dalla Lo Prieno.
La terza frazione di gara è infine poco più di un “count-down” verso il 25-14, sancito da “Bomber” Del Nero, che fa 3-0.

Nella foto da sinistra Petacchi, Cecchinelli, Lo Prieno, Giglio e Del Nero (furoi quadro la Battistini)

Più informazioni su