laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Tarros: l’ultima Trasferta della Regular Season porta a Sestri Levante

Più informazioni su

Appuntamento sabato 27 febbraio, poi la domenica successiva al PalaSprint arriverà il CUS

LA SPEZIA – Penultima partita del girone di qualificazione ed ultima trasferta per lo Spezia Basket Club Tarros che sabato 27 febbraio sarà impegnato sul parquet dell'Ameri Centro Basket Sestri Levante.

Dopo l'importante vittoria contro il Sarzana, sarà fondamentale mantenere alta la concentrazione. Vincere, ora, serve soprattutto per il morale, più ancora che per la classifica per la quale, a questo punto, il testa a testa con i cugini biancoverdi per il primo posto è solo fine a se stesso, come sottolinea il coach degli spezzini Luca Martini: “Siamo nei play off e questo è ciò che conta, arrivarci come primi o secondi non cambia molto le cose. Noi onoreremo al meglio queste ultime due partite della stagione regolare, cercando di portare a casa il bottino pieno, perchè è nel nostro DNA e perchè sono molto importanti per arrivare in condizione fisica e mentale ottimale alla seconda fondamentale parte dela stagione, dove non sono ammessi errori. Dopo Sestri ci aspetta il CUS e sarà un bel test anche perchè, ovviamente, pure loro faranno di tutto per vincere”.

Vietati cali di tensione, quindi, per una Taros che vuole dimostrare ulteriori passi in avanti, sia sul fronte difensiovo, che molto è cresciuto, sia nella gestione delle partite, alla ricerca di quel pizzico di cinismo in più che potrebbe permettere di chiudere prima qualche pratica.

“Un'altra buona settimana di lavoro – prosegue coach Martini – i ragazzi si sono allenati con grande impegno e determinazione. Ci siamo concentrati sulle dinamiche di gioco e sulle azioni corali, partendo da quegli aspetti della partita contro il Sarzana nei quali avremmo potuto fare meglio”.

La Tarros scende sul parquet sabato 27 febbraio: appuntamento alle ore 18.00 nella palestra comunale di Sestri Levante. Arbitrano Nicolò Metti di Genova e Amerigo Medda di Savona.

Più informazioni su