laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Come trascorrere una domenica con un tuffo nell’arte

Più informazioni su

Al Museo Lia. 

LA SPEZIA – Come trascorrere un pomeriggio domenicale diverso all’insegna dell’arte. E’ possibile. L’occasione viene offerta dal Museo Lia diretto da Andrea Marmori che in queste domeniche (fino al 13 marzo) offre l’occasione di una visita guidata al Museo ed in particolare ad un’opera di Domenico Beccafumi del 1530 prestata dalla Fondazione Magnani Rocca di Traversetolo (provincia di Parma). Un’opera che fa rimanere col fiato sospeso per la sua struggente bellezza. Si tratta della “Madonna col bambino”, realizzata dal Manierista che si rifà a Raffaello per i colori ed a Michelangelo per la luminosità. Il fondo scuro esalta infatti la luminosità della Madonna col bambino in grembo rendendo plasticamente come fosse realizzata con la cera. La visita prosegue con altre opere. Una “Madonna col garofano” di Raffaello, un “pezzo” stupendo per la posa ed i tenui colori e “l’Autoritratto” del Pontormo (della collezione Lia) scolpito su terracotta.

Poi si prosegue nella sala delle pale in legno dorato del 1300 e in quella dei ritratti con opere del Tiziano e del Veronese per spostarsi quindi nella sala dei Capricci (periodi diversi in un quadro) e delle vedute (in particolare di Venezia). Non mancano fotografie di Villa Magnani Rocca denominata la “Villa dei capolavori” per la custodia di numerose opere di arte contemporanea (tra cui Fontana e De Pisis)  contornata da un rigoglioso parco con pavoni. Bellissima da visitare in primavera. Tutto questo per dire che si può trascorrere una domenica diversa dal solito in un tuffo nell’arte e nei tesori racchiusi in questo Museo, una vera chicca donata alla città dall’Ingegner Lia e ricavato in un antico convento ristrutturato. Val la pena provare l’emozione dell’immersione nell’arte per arricchire la mente ed il corpo con tutti i suoi sensi.

Simona Pardini

Più informazioni su