laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

L’Agenzia “In Liguria” sta già lavorando per la promozione dell’Alta Via dei Monti Liguri

Più informazioni su

A breve la presentazione del nuovo portale dedicato agli itinerari di MTB e trekking

GENOVA – La comunicazione e la promozione del sentiero Alta Via dei Monti Liguria sarà curata da Agenzia In Liguria, afferma Carlo Fidanza neo Commissario Straordinario dell’Ente di promozione turistica. Siamo infatti nelle fasi conclusive dello sviluppo di un nuovo sito dedicato alla vacanza attiva in Liguria. Tutti i dati – testi, foto e tracce GPS delle 43 tappe dell’Alta Via – sono stati salvati e saranno inseriti nel nuovo portale dedicato agli itinerari di mountain bike e trekking”.

L’Agenzia In Liguria di concerto con il Settore Turismo della Regione Liguria sta lavorando al progetto da un anno ormai per promuovere pienamente il turismo sportivo all’aria aperta nell’ambito di finanziamenti dei progetti di eccellenza. Il nuovo sito sarà promosso sui mercati internazionali nelle prossime settimane per potenziare l’offerta turistica ligure e lanciare il forte il messaggio nei mesi primaverili per destagionalizzare i flussi.

Londra, Parigi, Amsterdam, Monaco di Baviera, Stoccolma eCopenaghen saranno le sedi delle presentazioni alla stampa e ai tour operator internazionali del nuovo sito Be Active, on line dal 23 marzo. Soprattutto i mercati nord europei sono infatti molto sensibili alle proposte di vacanza sportiva nella natura in qualsiasi periodo dell’anno e non solamente in estate. Il progetto aiuterà a spingere un turismo green e sostenibile, parole chiave delle azioni di promozione dell’Agenzia In Liguria per il prossimo triennio.

Alta Via Stage Race, gara di mountain bike, e la nuova Epic Trail, competizione di trail running, sono gli esempi evidenti delle potenzialità del percorso, gestite da associazioni locali e fin dalla prima edizione sostenute anche da Agenzia In Liguria per la parte di comunicazione.

“Dobbiamo proseguire nel solco di questa strategia che porta turisti e appassionati a vivere la natura in modo attivo e sano, creando indotto nell’entroterra ligure, conclude Carlo Fidanza”.

Più informazioni su