laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Le Interviste | Mister Drago: “Uno Spezia in grande forma, mi prendo il punto”

Più informazioni su

Massimo Drago – Foto Patrizio Moretti 

In più li abbiamo affrontati in questo stadio, che aiuta molto la squadra a livello di tifo. Dovevamo stare più attenti in alcuni frangenti, ma ci può stare contro una squadra così forte

LA SPEZIA – Il pareggio per 1-1 contro lo Spezia, porta il Cesena a quota 47 punti in classifica e fa continuare agli uomini di Massimo Drago la striscia positiva di risultati che dura da sette partite. Il tecnico dei romagnoli ha parlato nella consueta conferenza stampa post gara e ha analizzato così il match contro gli aquilotti.

Sono soddisfatto del risultato perché sapevamo di incontrare la squadra più in forma del campionato, quella che ha fatto più punti di tutti nel 2016” – ha esordito Drago – “In più li abbiamo affrontati in questo stadio, che aiuta molto la squadra a livello di tifo. So che lo Spezia spinge molto sulle fasce: conosco bene Migliore, l’ho avuto tre anni e so che ha una buona propensione offensiva. Ma al di là di questo, è stata una buona partita, tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Dovevamo stare più attenti in alcuni frangenti, ma ci può stare contro una squadra così forte“.

Lo Spezia ad un certo punto ha cambiato modulo e vi ha messo in difficoltà: “Era probabile provare a giocare con due punte in quel momento, visto che lo Spezia era in svantaggio. Noi ci siamo adattati al cambio di modulo, ma abbiamo subito gol“.

Cosa pensa dell’arbitraggio di questa sera? “Da un po’ di tempo non giudico più gli arbitri, perché tutti possono sbagliare. Questa sera devo dire che ho accettato le decisioni con più serenità perché Di Paolo ha spiegato le sue decisioni con il sorriso. Trovo questo fatto migliore rispetto ad altri direttori di gara, che spiegano le loro decisioni con arroganza“.

Abbiamo avuto un paio di occasioni per provare a raddoppiare, ma abbiamo affrettato la giocata” – ha continuato Drago – “Queste erano potenziali occasioni che non siamo stati bravi a sfruttare“.

C’è molta differenza tra il vostro rendimento in casa e quello fuori:Cerchiamo di centrare i play off, non siamo la squadra che ammazza il campionato. Ci manca la vittoria in trasferta, è vero, ma sono convinto che ci arriveremo presto, ne sono convinto: stiamo crescendo nelle prestazioni fuori casa e sono certo che arriveranno presto i tre punti“.

Il Crotone sta facendo un campionato bellissimo: “Si, mi aspettavo un buon campionato, ma non così strepitoso: hanno dato continuità ad un progetto iniziato lo scorso anno e questi sono i risultati“.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su