laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Verso Avellino | Mister Tesser: “Dobbiamo riprenderci, senza timore, i discorsi non servono”

Più informazioni su

Attilio Tesser – Foto Patrizio Moretti 

Le parole del Presidente? Gli ho spiegato tutto quello che avevo da spiegargli e non credo che ci siano stati dei calciatori messi fuori ruolo. Ovvio che se non è contento, può tranquillamente cambiare allenatore

Settimana un po’ turbolenta quella dell’Avellino, specialmente per le dichiarazioni pepate del Presidente Taccone che ha accusato il tecnico di aver messo alcuni giocatori fuori ruolo nella gara di Brescia. Il Presidente si ritiene deluso dall’andamento in classifica e vorrebbe vedere una squadra più “rastelliana“, in riferimento all’ex tecnico, ora al Cagliari.
Attilio Tesser nella conferenza stampa pre-gara di questa mattina, ha parlato anche in risposta al massimo dirigente irpino.

Mister domani servirà una battaglia per salvare la stagione? “Domani sarà una partita importante, affronteremo una squadra che si è rinforzata a gennaio, trovando fiducia e risorse tecniche, inoltre nel girone di ritorno è ancora imbattuta. Nella mia squadra deve esserci la voglia di riprendersi subito dopo la sconfitta di Brescia, nella quale abbiamo avuto buone occasioni per vincere la partita. Ma come già dicevo dopo la gara con il Livorno, il calcio è fatto di episodi“.

Occorrerà migliorare sul piano dell’intensità, inoltre pensa che a Brescia si possa parlare di esperimento fallito? “Dopo la vittoria con il Livorno, qualcuno ha detto che c’era una sola cosa da salvare: il cuore. Dopo la gara di Brescia, i colleghi giornalisti che erano presenti, hanno detto che l’Avellino non meritava di perdere. Esperimenti a Brescia? Io avrei fatto turnover pesante. Dissi anche che D’Angelo e Pisano non erano al meglio e altri non erano al cento per cento. Ci siamo sistemati con un modulo diverso, il 4-3-3, ma abbiamo subito poco dal Brescia e anzi creato qualche palla gol. Esperimento fallito? Per me no, è stato positivo“.

Vuole dire qualcosa dopo le dichiarazioni del presidente Taccone? Il presidente può dire quello che vuole, essendo il primo tifoso. Peraltro io parlo spesso con lui, non attraverso i giornali, ma nello spogliatoio. Gli ho spiegato tutto quello che avevo da spiegargli e non credo che ci siano stati dei calciatori messi fuori ruolo. Ovvio che se non è contento, può tranquillamente cambiare allenatore“.

Quali sono le condizioni dei giocatori acciaccati? Pisano sta bene e potrà essere della partita, così come Castaldo. D’Angelo invece non ce la farà e c’è un altro dubbio che valuteremo solo domani“.

Come si presenterà la squadra contro lo Spezia? Domani c’è Avellino-Spezia. Chi vuol bene all’Avellino non deve andare dietro alle chiacchiere e ai discorsi, io sono molto tranquillo nell’andare avanti con il mio lavoro e con i calciatori che sanno bene cosa fare. I miei ragazzi dovranno giocare senza timore“.

Senza Castaldo l’Avellino sembra una squadra da retrocessione. E’ un Avellino Castaldo-dipendente? Castaldo è un calciatore importante che è mancato molto nella prima parte del campionato. Non sarà al top della condizione perché è stato fermo quindici giorni, ma sta un po’ meglio e quindi ci sarà. Al suo fianco giocherà Mokulu“.

© Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su