laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Percorso sempre più in salita per l’Hockey Sarzana sconfitto in trasferta al Pala-Lido di Valdagno

Più informazioni su

È stato amaro questo martedì di campionato per i rossoneri, sconfitti di misura dall’Admiral Valdagno e scivolati, di conseguenza, al penultimo posto in classifica a pari punti con il Thiene, davanti solo al Giovinazzo. Sia la formazione ligure che i veneti hanno giocato una partita estremamente difensiva sfruttando il possesso palla, chiudendosi in difesa e commettendo pochi falli per concedere meno occasioni possibili all’avversario, consci del fatto che la posta in gioco era veramente alta. La spunta il Valdagno che, grazie al galiziano Fariza, conquista 3 punti che valgono la salvezza anticipata.

ADMIRAL VALDAGNO – CARISPEZIA HOCKEY SARZANA  2 – 0 (0 – 0)

ADMIRAL VALDAGNO: G. Zen, A. Bertoldi, F. Zambon, S. Campagnolo, J. Fariza(2), A. Peripolli, A. Bicego, T. Marchesini, M. Cunegatti, A. Brentan. Allenatore: F. Vanzo.

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: F. Dolce, O. Raed, E. Di Donato, J. Amat, L. Sterpini, And. Perroni, M. Pistelli, F. Rossi, S. Corona, Ale. Perroni.
Allenatore: A. Cupisti.

Arbitri: Galoppi, Fontana

Quella disputata fra Admiral Valdagno e Carispezia Hockey Sarzana è stata una partita “di trincea” in cui le due squadre erano perfettamente consapevoli che quelli in palio erano punti fondamentali (in questo momento del campionato) per ipotecare la tanto agoniata salvezza. È stata brava la formazione allenata dal mister Vanzo: i valdagnesi sono stati pazienti, hanno aspettato l’occasione giusta per colpire incassando tre punti che significano, per loro, la certezza matematica di restare nella massima categoria. Tuttavia il risultato di due reti a zero in favore dei padroni di casa non rende giustizia ai rossoneri che hanno giocato un ottimo primo tempo.

La prima metà di gara si svolge in un clima di tensione quasi palpabile: le due squadre non vogliono sbilanciarsi nonostante il Mister Cupisti cerchi di sconvolgere gli equilibri di gara facendo entrare Francesco Dolce, Andrea Perroni e l’ex Osvaldo “Taco” Raed  (accolto molto calorosamente dai tifosi del Valdagno che a lui devono lo scudetto vinto nella stagione 2009/2010) nel tentativo di dare più potenziale offensivo alla squadra. Il primo tempo termina a reti inviolate soprattutto grazie ai due portieri (Cunegatti da una parte e Corona dall’altra) particolarmente in forma.
Le prime battute di gara del secondo tempo sembrano fare da preludio ad una partita differente: Francesco “Chicco” Rossi porta a termine una bella azione che si conclude, però, in un nulla di fatto e il valdagno colpisce prima una traversa e poi un palo (il tutto in meno di un minuto). Ma è alla fine del decimo minuto del secondo tempo che, complice il nervosismo, Rossi commette fallo agganciando un avversario e viene espulso con un cartellino blu dall’arbitro Fontana. La punizione di prima viene affidata a Fariza che, algido, sblocca il risultato portando il Valdagno in vantaggio per 1 a 0. Il Sarzana cerca di reagire tentando più volte la conclusione da fuori area ma le occasioni di gol più interessanti sono quelle dei padroni di casa che, infatti, raddoppiano a tre minuti e 48 secondi dalla fine grazie al solito Fariza. Punteggio finale Valdagno 2, Sarzana 0.

Ottava sconfitta consecutiva che lascia l’amaro in bocca ai Sarzanesi. Il Presidente Maurizio Corona ha commentato così la partita: “Questa non era la nostra ultima occasione per riuscire nell’impresa di restare in serie A1” e prosegue “Saranno tutte notti da brividi da qua al 16 aprile ma con ogni probabilità ci giocheremo tutto con la partita di sabato 9 aprile contro il Thiene. Non sarà facile, lo ammetto, ma io ci credo!”

Per il prossimo turno di campionato i rossoneri avranno bisogno di tutto il supporto possibile. La partita si disputerà venerdì 11 marzo e vedrà il Carispezia Hockey Sarzana impegnato sulla difficilissima pista del Palabarsacchi di Viareggio dove incontrerà il CGC Viareggio, una squadra in forma smagliante, reduce da una vittoria contro la capolista Forte dei Marmi. Arbitreranno il match i direttori di gara M. Di Domenico ed E. Uggeri.

Più informazioni su