laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Tappa 7 della Tirreno-Adriatico NamedSport

Più informazioni su

Cronometro individuale di San Benedetto del Tronto di 10,1 km, ultima tappa della corsa

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Buongiorno dalla settima e ultima tappa della Tirreno-Adriatico NamedSport, organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport, la cronometro individuale di San Benedetto del Tronto di 10,1km. Giochi ancora aperti per la classifica generale, con i primi tre corridori racchiusi in soli otto secondi.

Il primo corridore, Svein Tuft (Orica Greenedge), partirà alle ore 12.35. L'ultimo corridore, la Maglia Azzurra Greg Van Avermaet (BMC Racing Team) partirà alle 15.46.

METEO
San Benedetto del Tronto (12.35 – Partenza primo corridore): Nubi sparse, 11°C. Vento: moderato – 12kmh, N.
San Benedetto del Tronto (16.00 – Arrivo ultimo corridore): Nubi sparse, 11°C. Vento: moderato – 13kmh, NNE.

I CONTENDENTI PER LA MAGLIA AZZURRA: STATISTICHE E POSSIBILI SCENARI
VAN AVERMAET
Prestazioni a cronometro: 7 piazzamenti nella top-10 in cronometro di gare professionistiche. Alla Tirreno fu 3° a Camaiore l’anno scorso, a soli 2” dal vincitore, ed 11° sullo stesso percorso odierno. Quest’anno è stato quarto nella crono di Losail del Tour of Qatar.

  • Primo belga a vincere la generale dal 1977, quando Roger de Vlaeminck colse la sua sesta vittoria. Sarebbe l’ottava vittoria belga nella generale della Tirreno;
  • per la prima volta in carriera vincerebbe la classifica generale di una prova a tappe World Tour (finora ha vinto due volte il Tour de Wallonie ed una volta il Giro del Belgio, entrambi categoria HC);
  • ricorrenze: 40 anni fa (1976) De Vlaeminck vinceva la sua quinta Tirreno consecutiva.

STYBAR
Prestazioni a cronometro: escluso il campionato nazionale, non si è mai piazzato nella top-10 in una cronometro professionistica nella sua carriera. Vinse la prima tappa del Tour of Slovakia nel 2010 (Cat.2.2).

  • Prima vittoria di un atleta della Repubblica Ceca nella generale della Tirreno (finora hanno vinto 11 nazioni diverse la generale);
  • finora ha vinto solo una classifica generale (a tappe) tra i professionisti: l’Eneco Tour del 2013.

SAGAN
Prestazioni a cronometro: vanta tre vittorie in cronometro professionisti: Tour de Suisse 2012 (1^ tappa, 7,3 km), Tour of Alberta 2013 (Prologo, 7 km), Tour of California 2015 (6^ tappa, 10,6 km). 

  • Prima vittoria di un atleta Slovacco nella generale della Tirreno (finora hanno vinto 11 nazioni diverse la generale);
  • l’anno scorso vinse il Tour of California ribaltando la classifica generale nell’ultima tappa, grazie agli abbuoni (tappa in linea).

JUNGELS
Prestazioni a cronometro: dalla sua militanza nella categoria Junior, vanta ben 20 podi in gare a cronometro internazionali. Di questi, 8 sono vittorie. Fu mondiale Junior a cronometro nel 2010, tre volte campione nazionale e l’anno scorso vinse tra i professionisti la quinta tappa dell’Etoile de Besseges (12km), distanziando di 19 secondi Tony Gallopin.

  • Prima vittoria di un atleta Lussemburghese nella generale della Tirreno (finora hanno vinto 11 nazioni diverse la generale);
  • a 23 anni sarebbe il vincitore più giovane dal 2006, quando Thomas Dekker vinse la generale a 21 anni;
  • ha vinto la sua prima gara da professionista in Italia, il GP Nobili Rubinetterie del 2013;
  • l’anno scorso vinse l’Etoile de Besseges grazie alla vittoria nella cronometro finale: fu leader solo dopo la tappa conclusiva.

BRAMBILLA
Prestazioni a cronometro: nelle 26 cronometro in cui ha preso parte dal passaggio al professionismo, solo in un caso si è piazzato nella top-10: quando finì quinto nella crono di Barolo del Giro 2014, in tutti gli altri casi non ha mai fatto meglio del 30° posto.

  • Sarebbe la 25^ vittoria italiana in 51 edizioni della Tirreno;
  • sarebbe la sua prima vittoria in una corsa a tappe da professionista;
  • tra gli sfidanti per la maglia azzurra è colui con il minor numero di vittorie da pro, solo due: il GP Nobili del 2010 ed il Trofeo Pollença di quest’anno.

ALTRE CURIOSITÀ STATISTICHE
Cambi di leadership nell'ultima tappa
I cambi di leader nell’ultima tappa della Tirreno-Adriatico in questo secolo (andando a ritroso nel tempo):

  • 2012: Nibali su Horner (crono);
  • 2010: Garzelli su Scarponi;
  • 2003: Pozzato su Di Luca

Media finale
Attenzione: al momento la media (40,832 km/h dopo la Tappa 6) è la seconda più veloce in assoluto. Questa la graduatoria di tutti i tempi:

Le edizioni più veloci        
Anno Data Nome Naz   Media
1997 19/03/1997 PETITO Roberto Ita   41,037
2014 18/03/2014 CONTADOR Alberto Esp   40,596
1973 19/03/1973 DE VLAEMINCK Roger Bel   40,314
2006 14/03/2006 DEKKER Thomas Ned   40,236
2015 17/03/2015 QUINTANA Nairo Col   39,956

Campione del Mondo in carica
L'ultimo campione del mondo in carica a vincere la classifica finale della Tirreno-Adriatico fu Oscar Freire nel 2005 (mondiale a Verona 2004), mentre l'ultimo ex Campione del Mondo a vincere fu Evans nel 2011 (mondiale a Mendrisio 2009).

MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da NamedSport – Greg Van Avermaet (BMC Racing Team)
  • Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Bora – Peter Sagan (Tinkoff)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da CSM – Cesare Benedetti (Bora – Argon 18)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Selle Italia – Bob Jungels (Etixx – Quick Step)

CLASSIFICA GENERALE
1 – Greg Van Avermaet (BMC Racing Team)
2 – Zdenek Stybar (Etixx – Quick Step) a 7"
3 – Peter Sagan (Tinkoff) a 8"
4 – Bob Jungels (Etixx – Quick Step) a 21"
5 – Gianluca Brambilla (Etixx – Quick Step) s.t.

LA TAPPA DI OGGI
Tappa 7 – San Benedetto del Tronto (Cronometro Individuale) 10.050km

Ritrovo di partenza: San Benedetto del Tronto, Molo Sud, Via Tamerici
Rilevamento Cronometrico: Km 4,4 – Porto d'Ascoli, Piazza D'Acquisto
Quartiertappa: Hotel Calabresi, Rotonda Giorgini


COPERTURA TV
Le immagini di gara della Tirreno-Adriatico NamedSport 2016 sono distribuite in tutti e cinque i continenti per un totale di 162 Paesi nel mondo. 15 i network televisivi coinvolti, otto dei quali live.

Host broadcaster dell’evento è RAI, che cura la produzione e trasmette la corsa in diretta su Rai Sport 2 dalle 14.10 fino alle 15.10. Da quell'ora la corsa verrà trasmessa da Rai 3, per poi ritornare dopo 10 minuti dal termine della gara nuovamente su Rai Sport 2 fino alle 16.30.

Nel panorama europeo, la gara è trasmessa in 53 Paesi su Eurosport 1, in Belgio su VRT, in Spagna su Teledeporte e in Francia in esclusiva su beIN Sports.

Sempre il network di beIN Sports detiene i diritti negli USA e nelle aree geografiche di Medio Oriente e Nord Africa, mentre in Sudafrica e Africa Subsahariana highlights della corsa sono offerti da Supersport.

In America Latina, la Tirreno-Adriatico NamedSport è trasmessa live da TDN in Messico e altri cinque Paesi centroamericani, mentre ESPN Sur copre tutti i territori di lingua spagnola e ESPN Brasil il Brasile.

Gli appassionati australiani possono seguire gli highlights della gara su Fox Sports e la diretta su SBS e Eurosport Asia Pacific, che trasmette live anche in altre 15 nazioni. A completare il quadro asiatico, le fasi salienti della corsa sono offerte da J Sports in Giappone, LETV in Cina, da True Visions in Thailandia e da FPT Telecom in Vietnam. Altrettanto fa Sky Sport in Nuova Zelanda.

La Corsa dei Due Mari è inoltre distribuita in tutto il mondo attraverso la piattaforma SNTV – Sports News Television e, grazie a Sport24, è presente su aerei e navi da crociera.

LIVE TWEET
Ogni giorno potete seguire la Tirreno-Adriatico NamedSport grazie a un live tweet, con tutti gli aggiornamenti della tappa in corsa, dal profilo twitter ufficiale @TirrenAdriatico – L’hashtag per commentare in diretta con noi è #Tirreno
 

Più informazioni su