laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Scuola: avanti con gli investimenti sulla sicurezza

Più informazioni su

La Giunta approva i lavori alla Bradia. Istituita un task force dedicata all'ufficio tecnico

SARZANA – La scuola e nello specifico la sicurezza e la manutenzione dei plessi sul nostro territorio sono stati, da subito, una priorità dell'amministrazione Cavarra che, ancor prima di trovarsi a gestire emergenze fisiologiche e imprevisti vari, in poco più di due anni e mezzo di mandato, ha investito sull'edilizia scolastica 630mila euro a cui, già stanziati nel Bilancio 2016, andranno ad aggiungersi altri 370mila euro per interventi manutentivi e preventivi. “Le condizioni dell'edilizia scolastica nel nostro Paese  sono sotto gli occhi di tutti. Questa amministrazione- dicono il sindaco Alessio Cavarra e l'assessore ai lavori pubblici Massimo Baudone-ha raccolto la sfida di mettere al centro del proprio operato la questione scuola proprio perché ci siamo accorti che l'eredità strutturale degli edifici  sarzanesi era da affrontare con mezzi speciali e non ordinari”.

In quest'ottica, proprio ieri, la Giunta comunale ha approvato i lavori inerenti alla realizzazione di una controsoffittatura contenitiva di tutto il plesso della Bradia dove, come noto, lo scorso dicembre è stato necessario intervenire con la rimozione del vecchio intonaco ormai ammalorato. Le opere verranno realizzate durante la prossima estate onde evitare disagi all'attività didattica e costreranno circa 58mila euro. La gara per l'affidamento dei lavori verrà pubblicata nelle prossime settimane. Nel frattempo vanno avanti le verifiche nel plesso della scuola materna Lalli. In questo caso, l'Amministrazione comunale, approffittando della presenza di maestranze e tecnici qualificati, tra cui alcuni esperti provenienti dall'Università di Parma, ha deciso di allargare l'indagine agli elementi strutturali dell'edificio, cosa peraltro già avvenuta nei plessi di Nave, Ghiaia, Poggi-Carducci e San Lazzaro. In quest'ultima struttura a seguito delle vefifiche effettuate al fine di un miglioramento sismico si provvederà alla realizzazione di una “cerchiatura” su due aperture. “Come abbiamo già avuto modo di dire – continuano sindaco e assessore- il nostro obiettivo è quello di restituire a fine legislatura una scuola migliore rispetto a come l'abbiamo trovata”. 

Le analisi sui solai della Lalli, come detto, si inseriscono all'interno di un programma di interventi in corso che riguarda le ispezioni termografiche nelle scuole di Santa Caterina, Sarzanello e nido Tendola. 
Insomma le verifiche sul patrimonio edilizio sarzanese vanno avanti anche perché, a questo proposito è stata organizzata una “task force” presso l'ufficio tecnico del Comune che dovrà effettuare uno screening su tutto il  patrimonio edilizio comunale. Infine una nota relativa alla sistemazione temporanea dei bambini al centro sociale di Crociata dove il Comune ha affidato le ispezioni ad un tecnico qualificato circa lo stato conservativo della copertura della struttura che oggi è frequentata dalla quasi totalità degli iscritti alla Lalli.

Più informazioni su