laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

L’ora del derby | Al Comunale andrà in scena un match ad alto contenuto agonistico

Più informazioni su

Mister Aglietti ha difesa e centrocampo quasi obbligati, qualche dubbio in attacco. Mister Di Carlo deve scegliere tra Pulzetti e Acampora e tra Calaiò e Nenè. Tutto esaurito al "Comunale"

Per la Virtus Entella sarà il derby più importante dei 102 anni di storia, nel punto più alto, dopo aver centrato 5 vittorie nelle ultime uscite sul terreno amico, con 13 gol segnati e solo uno subito.
Numeri da capogiro, ma situazione quasi d’abitudine per i ragazzi di Di Carlo, abituati in questo scorcio di campionato ad affrontare tutte formazioni reduci da vittorie ed in un buon momento di forma.
Visto com’è andata in precedenza, ne vedremo delle belle stasera al “Comunale“, con un dato certo, sarà una gara giocata con grande agonismo da entrambe le squadre, visto il loro stato psico fisico.

Gara che vedrà il tutto esaurito, con i supporters spezzini ad occupare quasi metà dei 5.500 posti disponibili, anche da questo punto di vista, non mancherà lo spettacolo.
Ma dove si deciderà il derby? Magari a centrocampo, dove i padroni di casa, viste le squalifiche di PalermoVolpe sono contati? Oppure nell’imprevedibilità dei rispettivi attacchi? Quanto inciderà poi il terreno in sintetico?
Tutti quesiti che avranno risposta tra qualche ora, intanto andiamo a scoprire come si affronteranno le due squadre negli undici iniziali.

Mister Aglietti ha la squadra più o meno obbligata in difesa, dove torna Pellizzer al fianco dell’exCeccarelli, ed a centrocampo, viste le squalifiche, mentre in attacco c’è vasta scelta, con il trequartista in ballottaggio tra Costa Ferreira e Musacci, se gioca il primo Musacci va in attacco al fianco di Caputo, altrimenti subentra Di Carmine.

Questi i 20 convocati di Aglietti:
Portieri
Iacobucci, Paroni
DifensoriIacoponi, Keita, Zanon, Sini, Benedetti, Ceccarelli, Pellizzer
CentrocampistiDi Paola, Coppola, Staiti, Troiano, Sestu, Costa Ferreira
AttaccantiCaputo, Cutolo, Otin Lafuente, Masucci, Di Carmine
Questa la probabile formazione:
V. Entella (4-3-1-2):
 
Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer, Keita; Sestu, Troiano, Staiti; Costa Ferreira; Masucci, Caputo.

Mister Di Carlo ha sicuramente una rosa più ampia da cui attingere, ma la formazione non si discosterà molto da quella che ha battuto il Modena, anche se qualche dubbio il tecnico spezzino se lo è tenuto sino alla fine.
Difesa confermata quindi, nel mezzo se Pulzetti se la sente gioca al fianco di Errasti e Sciuadone, altrimenti subentra Acampora.
In attacco ballottaggio tra Calaiò e Nenè, con i confermatissimi Antonio Piccolo e Andrea Catellani ai lati.

Questi i 23 convocati di Di Carlo:
Portieri
: Chichizola, Sluga
Difensori: De Col, Valentini, Postigo, Migliore, Terzi, Martic, Tamas
Centrocampisti: Acampora, Sciaudone, Juande, Errasti, Kvrzic, Vignali, Misic, Canadjija, Pulzetti
Attaccanti: Nenè, Catellani, Calaiò, Piccolo A., Ciurria
Questa la probabile formazione:
Spezia (4-3-3):
 
Chichizola; De Col, Postigo, Terzi, Migliore; Sciaudone, Errasti, Acampora; Piccolo A., Calaiò, Catellani.

Arbitra La Penna di Roma, diresse la gara d’esordio a Bari, un 4-3 spettacolare, ma anche una vittoria gettata alle ortiche dai ragazzi dell’allora mister Bjelica.
Ed allora che spettacolo sia anche stasera, ma ci auguriamo con un risultato totalmente diverso.

Enrico Lazzeri – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su