laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Le Interviste – Mister Di Carlo: “Ci abbiamo messo un po’ ad adattarci, ma non abbiamo mai mollato”

Più informazioni su

Mister Mimmo Di Carlo – Foto Patrizio Moretti 

Nel primo tempo non riuscivamo ad andare in pressione come al solito, ma devo dire che non abbiamo mollato nulla e poi, anche dal punto di vista del gioco, è andata meglio nel secondo tempo

Al termine del combattuto derby con la Virtus Entella, Mimmo Di Carlo si presenta in sala stampa per commentare il pari.

Mister, uno Spezia bravo e fortunato? “Siamo partiti con un po’ di difficoltà, ci abbiamo messo almeno un tempo per adattarci al terreno in sintetico, nel frattempo abbiamo fatto anche qualche errore. Il gruppo però sta bene e nella ripresa c’è stata la reazione che volevamo. La squadra è riuscita a portare a casa il pari su questo campo difficile, quindi devo fare i complimenti ai ragazzi per l’ennesima prestazione convincente“.

C’è voluto un cambio tattico per riprendere in mano la gara: “Nel secondo tempo abbiamo cercato di pareggiare le forze a  metà campo, spostando in quella zona Antonio Piccolo. Nel primo tempo sbagliavamo troppo sul primo stop ed allora abbiamo pensato a Piccolo nel mezzo, in modo da tenere meglio il campo e dare più supporto agli altri centrocampisti. L’abbiamo pareggiata per due volte e poi ci abbiamo creduto sino alla fine, provando anche a vincerla“.

E’ vero che anche lo Spezia ha avuto episodi sfavorevoli, ma oggi siete stati favoriti dall’arbitro: “Quindi pari e patta? In realtà abbiamo avuto diversi episodi contro, ma io cerco di non lamentarmi per le situazioni arbitrali a sfavore, quindi preferisco non dire nulla. Permettetemi però di fare i complimenti al pubblico, è stato un derby molto bello, anche per questo pubblico che si è comportato correttamente incitando la propria squadra sino alla fine, uno spettacolo da sottolineare“.

Ci è mancato qualcosa sugli esterni nel primo tempo? “Ripeto, non siamo stati bravi ad adattarci al campo, facevamo troppi giochetti e colpi di tacco ed arrivavamo spesso secondi sulle palle. Non riuscivamo ad andare in pressione come al solito, ma devo dire che non abbiamo mollato nulla e poi anche dal punto di vista del gioco, è andata meglio nel secondo tempo“.

Quarto posto ed una serie di scontri diretti alle porte: “Le partite decisive in effetti le stiamo facendo già da un po’, avendo dovuto recuperare il terreno perso nel girone di andata. Adesso guarderemo partita per partita, anche perché ora inizia il campionato vero, dove tutte le squadre daranno tutto ciò che hanno per i loro obiettivi. Intanto adesso pensiamo al Trapani poi penseremo al resto delle gare. Quando sono arrivato la squadra non stava bene e doveva recuperare, ora la squadra sta bene e quindi i prossimi scontri non ci fanno paura“.

 
Enrico Lazzeri – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su