laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Calcio giovanile – Ok gli aullesi Clementi e Rossi nella Rappresentativa provinciale

Più informazioni su

AULLA – Molto positiva l’esperienza di Samuel Rossi e Lanfranco Clementi, nell’ Aullese nella squadra dei Giovanissimi Provinciali essendo di classe 2002, nella Rappresentativa provinciale di Massa e Carrara. Classe 2002, sono appunto dell’annata più giovane fra le due che la categoria Giovanissimi abbraccia, quella dove di solito si fa appunto il campionato provinciale. Fanno la terza media.

Ambedue hanno giocato bene, entrambi sono rimasti soddisfattissimi di questa nuova esperienza utile e interessante, a tutti e due è rimasto un po’ di amaro in bocca per quella sfortunata eliminazione ai calci di rigore contro la selezione della provincia di Pistoia (dopo aver battuto nei quarti di finale quella della provincia lucchese) nel torneo fra tutte le rappresentative della Toscana.

Sia l’uno che l’altro posseggono un potenziale calcistico forte più di tecnica e talento che non di caratura atletica. Da difensore centrale Rossi, pontremolese, si fa apprezzare anzitutto per l’intelligenza nella copertura degli spazi e nella chiusura dei varchi; il tutto condito con una buona dose di velocità. Non è cioè una sorta di marcantonio di quelli verrebbe da chiamare, se il termine non fosse ormai davvero arretrato in rapporto al calcio come concepito oggi, “stopper”.

«Ci sarà anche chi è più grosso di lui – afferma ad ogni modo mister Perfigli che lo allena in neroverde – ma di sicuro il nostro farà grandi cose  in virtù degli attributi che ha, se continuerà a lavorare con la serietà e la maturità che ha sempre dimostrato: se poi col tempo si farà un po’ più robusto tanto meglio».

Sulla stessa falsariga, il fivizzanese Clementi è un attaccante che ha i suoi primi “numeri” oltre che nell’abilità pedatoria pure nell’agilità, nel dinamismo e nella mobilità. Non è un caso che si trovi altrettanto bene a disimpegnarsi, come lo fa da punta, pure da esterno; destro o sinistro per lui non fa molta differenza.

.

Nella foto Samuel Rossi

Più informazioni su