laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Compagnia degli evasi con “Tre civette sul comò”

Più informazioni su

Giovedì 24 marzo ore 21.15, Teatro della Sala Convegni del Centro Sociale di Molicciara di Castelnuovo Magra, in via Carbonara n.120

MOLICCIARA – Continuano con successo i giovedì teatrali di “Teatrika Scenari” la 2° edizione della rassegna di teatro contemporaneo proposta dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Castelnuovo Magra (SP) con la direzione artistica e organizzativa della Compagnia degli evasi, che giovedì 24 marzo  metteranno in scena “Tre civette sul comò”  per la regia di Alessandro Vanello, un piece di genere drammatico del compianto Romeo de Baggis, che fu portato in scena per la prima volta nel 1981 al Teatro Delle Arti di Roma con protagonista Paola Borboni, lo spettacolo venne poi portato in turnèe con esiti entusiasmanti per tre anni consecutivi. Dopo molti anni ritorna quindi in scena grazie al progetto della Compagnia degli evasi, che ringraziano la vedova de Baggis, la ricercatrice teatrale Marion Carbonnel, e la produttrice Antonia Brancati per la congiunta concessione del testo e gli stimoli ricevuti.

«La piecè è ambientata, racconta Vanello, in una soffocante vecchia mansarda, fuori dalla quale incombono invisibili presenze e dove il tempo è scandito da oggetti che si animano quasi di una 'loro vita' , in questo contesto disagiato, continua Vanello, si svolge esile la trama: una giornata di tre vecchie sorelle cadute in miseria; troneggia una pendola rotta, osso di seppia di un passato agiato e felice, in una grande villa rasa al suolo dopo un disastro finanziario. Agnese (Annamaria Vaccaro) affetta da arteriosclerotiche perturbazioni euforiche, Matilde (Paola Lungo) una irrequieta un poco matta sul viale del grottesco, Virginia (Deborah Grassi) saggia e mansueta fa da ago equilibratore tra le sorelle. I gesti sono sempre più stanchi, la memoria si allenta, l’affabulazione diventa capriccio, dispetto: forse le tre sorelle di Cecov sono regredite allo stato infantile, ed hanno incontrato nella loro ostinata volontà di 'andare avanti' le larve di Beckett, Winnie di 'Giorni felici', Hamm di 'Finale di partita'. O forse la distruzione e la rassegnata ricomposizione alla quale si giunge dopo un continuo sadomasochistico dilaniarsi in un dolce, quasi infantile, inferno, è da  accostarsi al teatro Pinteriano, del quale de Baggis è stato grande traduttore?».

Lo spettacolo si avvale degli effetti sonori e delle musiche originali composte ed eseguite dal vivo dal musicista  Enrico Tognoni, le scenografie ed i costumi sono a cura della Compagnia degli evasi, Luigi Gino Spisto ha curato le luci e l'audio, il laboratorio di trucco è stato condotto da  Carlotta Milanta. Teatrika Scenari proseguirà tutti i giovedì sera del mese di marzo, sempre con inizio alle ore 21:15: giovedì 31 marzo il scena la Compagnia fiorentina “I Pinguini” con “La vedova in nero” ambientato nell'America degli anni '20, una commedia  brillante condita con elementi thriller, colpi di scena, ma anche romanticisto e amore. La regia propone allo spettatore l'atmosfera e moduli comunicativi in stile „cinematografico“ tipici di quegli anni, quasi mai usato a teatro.

Gli spettacoli si tengono nella Sala Convegni del Centro Sociale di Molicciara di Castelnuovo Magra, in via Carbonara n.120, per l'occasione adibita a teatro, con palco rialzato e 110 posti a sedere. Il costo dei biglietti è di €10 con ridotto a €7 per i soci Arci, per i minorenni e gli over 65.

La rassegna è abbinata alle iniziative culturali promosse dall'Arci Sarzana Valdimagra. Info e prenotazione biglietti al 3358254436 www.evasi.it – compagnia@evasi.it – www.castelnovomagra.com

Più informazioni su