laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Guerri: “Degrado in via Gramsci fra rifiuti, buche e marciapiedi impraticabili”

Più informazioni su

LA SPEZIA – "Nell'incuria complessiva a cui la nostra città è da anni condannata dall'inefficienza di questa amministrazione, il degrado di ogni singola strada o zona rischia di passare inosservato, risucchiato in un canone di normalità indotto dall'abitudine, che la popolazione spezzina sta maturando, a percorrere vie sporche e malmesse. Il rispetto per i nostri concittadini – e anche per i nostri visitatori – rende obbligatorio non arrendersi a questa triste normalità e denunciare il degrado ovunque e in qualunque modo si manifesti." Con questa premessa il consigliere comunale Giulio Guerri, capogruppo della lista civica "Per la Nostra Città" ha indirizzato una nuova interrogazione al sindaco Federici per segnalare le problematiche rilevabili in via Gramsci nel tratto fra viale Aldo Ferrari e via Di Monale. "In molti tratti l'asfalto è dissestato, a lato della via ci sono molti bidoni sporchi, rotti e spesso semissommersi da rifiuti (con gravi problemi igienico-sanitari e di decoro), l'illuminazione – uniformemente alla situazione della stragrande maggioranza delle vie della città – è debole (e si rende quindi necessaria l'installazione di fonti luminose più potenti) e la situazione dei marciapiedi è disastrosa. A tal proposito, in particolare, vorremmo sapere per quanto tempo ancora la giunta comunale vorrà lasciare completamente transennati e interdetti ai pedoni i marciapiedi in fregio a Maricentro sul lato di via Gramsci e via Gaeta, chiusi da molti anni in attesa di interventi di messa in sicurezza sugli esterni dell'edificio e divenuti l'ennesima immagine emblematica dell'immobilismo e del degrado che caratterizza l'amministrazione della cosa pubblica nella nostra città".

Più informazioni su