laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Ornati: «Privo di ogni senso logico lasciare chiusi i punti informativi»

Più informazioni su

Andrea Ornati, Capogruppo in Consiglio Comunale a Lerici di Cambiamo in Comune.

LERICI – “Lerici non può rischiare di rimanere senza punti informativi per la Pasqua e l’inizio della stagione primaverile/estiva. Se la notizia che circola sarà confermata, riteniamo assolutamente grave e privo di ogni senso logico lasciare chiusi i punti informativi del nostro territorio”.
Così Andrea Ornati, Capogruppo in Consiglio Comunale a Lerici di Cambiamo in Comune, in merito alla notizia circolata alcuni giorni fa circa la chiusura per la Pasqua dei punti informativi del Comune di Lerici.

“Questa scelta risulta assolutamente contraria alle esigenze della nostra comunità e degli operatori che in esso vi esercitano, specie in un momento di profondi mutamenti all’assetto viario e, da ultimo, al servizio di bus navette che, al contrario, necessiterebbero di importante comunicazione per tutte quelle persone che, fin dal prossimo fine settimana, raggiungeranno Lerici per trascorrere le festività.
Concordo con quanto affermato dai miei colleghi del gruppo Golfo dei Poeti: fin dal Consiglio Comunale di novembre 2015, quando discutemmo dell’introduzione del pass unico, palesavo all’Amministrazione la necessità di provvedere in fretta alla modifica della cartellonistica per comunicare al meglio le modifiche apportate al piano del transito e della sosta, nonché evitare spiacevoli conseguenze per i nostri visitatori.
Oggi non solo la cartellonistica è rimasta invariata, ma non avremo neppure la possibilità di veicolare le informazioni turistiche attraverso i punti informativi. Ed inoltre, non risultano neppure stanziate risorse economiche per consentire al Comando dei Vigili Urbani la presenza di un numero di Agenti adeguato alle promesse più volte sventolate da questa Amministrazione.
Il bando di affidamento per la gestione dei punti informativi non è, ad oggi, neppure una bozza sulla carta – almeno dalle informazioni che abbiamo noi Consiglieri – e, come sappiamo, le lungaggini burocratiche per arrivare ad un affidamento non permetterebbero l’avvio del servizio fino, almeno, a stagione estiva inoltrata.
Siamo ancora in tempo: si ripensi a questa incomprensibile decisione e, in attesa delle legittime scelte politico-amministrative che l’Amministrazione vorrà compiere, ad oggi per altro sconosciute, si affidino in fretta i punti informativi alle Pro Loco di Lerici e San Terenzo, in continuità con quanto avvenuto nelle ultime stagioni.
Di tale delicata e preliminare questione, in occasione della Commissione Capigruppo di lunedì u.s., l’Amministrazione non ha fatto alcun cenno: riteniamo doveroso che, al più presto, Sindaco e Assessore competente diano spiegazioni in merito al futuro di un servizio fondamentale per la nostra comunità, per gli operatori economici che attendono l’avvio della stagione turistica per il rilancio della propria attività e per i turisti”.

Più informazioni su