laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

DLTM: partecipazione delle aziende consorziate ai nuovi bandi FESR

Più informazioni su

LA SPEZIA – Il DLTM, nella giornata del 24 marzo, ha voluto organizzare un workshop presso il Circolo Ufficiali MMI della Spezia dedicato a grandi e piccole imprese, Università ed enti di ricerca, per fare il punto sulla partecipazione ai nuovi bandi FESR e sulle prossime attività inerenti la nuova programmazione comunitaria Horizon2020.
L’iniziativa è stata caratterizzata da un’impostazione molto operativa; per favorire e semplificare il lavoro delle aziende sono stati costituiti diversi gruppi di lavoro tematici basati sui settori di attività indicati dalle stesse imprese.


Dopo i saluti istituzionali in seduta plenaria da parte del Presidente DLTM – Lorenzo Forcieri, si è svolta la relazione tecnica del Direttore Scientifico DLTM – Ing. Luigi Grossi su opportunità e modalità di accesso legate ai nuovi bandi FESR e sull’organizzazione del lavoro dei tavoli. I rappresentanti di aziende, Università ed enti di ricerca si sono subito messi al lavoro per elaborare le proposte, le idee e i progetti da presentare sui nuovi bandi; tale lavoro preparatorio è risultato utile anche in vista della prossima giornata del 6 aprile nella quale Regione Liguria tratterà dell’imminente riorganizzazione dei Poli di ricerca e sviluppo regionali.

A seguito di questa riorganizzazione, che si rende necessaria nel contesto attuale, dovrà scaturire la destinazione di risorse attraverso bandi ad hoc per DLTM; alla luce di ciò, è di fondamentale importanza accelerare il più possibile i processi sinergici di messa in rete delle nostre imprese e dei loro asset secondo filiere produttive e progettualità specifiche, incrementando la conoscenza reciproca e la condivisione della conoscenza.


Sarà altresì importante collegare strettamente questi bandi alle attività di formazione, prendendo come riferimento esperienze virtuose maturate nel corso della precedente programmazione comunitaria, come ad esempio gli 80 assegni di ricerca attivati da DLTM, conclusi con grande soddisfazione di imprese ed assegnisti, la quasi totalità dei quali ha trovato occupazione grazie a questo percorso. Questa esigenza, maturata anche sulla base di dette esperienze positive, è stata espressa alla Regione Liguria da DLTM e dalle imprese, che dovranno continuare ad impegnarsi nell’indirizzare con le proprie indicazioni l’offerta formativa a loro dedicata.

Fra le considerazioni positive in merito all’evento, è da sottolineare inoltre la nutrita ed eterogenea rappresentanza industriale e scientifica, a testimonianza del forte interesse dei mondi produttivo e scientifico per iniziative come questa, volte ad incentivare le sinergie e la messa a sistema delle conoscenze nella partecipazione ai bandi dedicati alla R&S nei settori delle tecnologie marine, eccellenza nonchè “Smart Specialization” regionale indicata dalla Commissione EU per la Liguria.

Più informazioni su