laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Viareggio – L’impresa dei ragazzi di Gallo: Battuto il Torino, sotto con la Juve

Più informazioni su

Un gran gol di Maggiore nel primo tempo, la risposta del Toro ed il definitivo vantaggio di Okereke che si procura e realizza il rigore decisivo, per potersi giocare un sogno con la Juventus.

SPEZIA – TORINO – 2 – 1

SPEZIA (3-5-2)
Saloni; Terminello, Schiattarella, Barbato; Candela, Maggiore, Antezza, Badiali, Paljk (37′ pt Cito); Okereke, Maione (36′ st Paccagnini). A disp. Fontana, Loho, Grieco, Demofonti, Faiola, Cecchetti, Mosti, Tardo, Sanchez, Ferri, Correa. All. Gallo.

TORINO (4-3-3)
Cucchetti; Carissoni (40′ st Novello), Mantovani, Friedenlieb, Procopio; Zenuni (21′ st Piccoli), Tindo (21′ st Osei), Ianniello (21′ st Compagno); Berardi (33′ st Gjuci), Tobaldo (33′ st Traore), Candelloni. A disp. Savatovic, Origlio, Giraudo, Kouakou, Tassi, Auriletto, Stanghellini, Poggio. All. Longo.
Reti: 5′ Maggiore, 36′ Carissoni, 11′ st Okereke (rig.)
Arbitro: Mei di Pesaro
Assistenti: Vitaloni di Jesi e Salvatori di Rimini
Angolo: 1 – 4
Ammoniti: Berardi (T)

I ragazzi di Fabio Gallo firmano l’impresa e raggiungono per la prima volta le semifinali della Viareggio Cup.
Battere il Torino non è stato facile, per la qualità dei granata, tra le squadre più attrezzate del torneo: ma la gioia finale della squadra spezzina è stata ancor più grande, proprio per questo.

Partono forte i ragazzi di Gallo, subito in vantaggio dopo 5 minuti, il gol è bellissimo e lo firma uno dei migliori talenti della squadra bianca, Giulio Maggiore, con una conclusione del limite che si spegne all’angolo alto.
Il Toro non sta a guardare e si getta subito all’attacco, tanto che il portiere Saloni ci deve mettere una pezza in più di un’occasione.
Ma i bianchi non stanno a guardare e sfiorano il raddoppio con Maione, servito in profondità dal solito Maggiore.
Prima della fine del tempo arriva il pareggio dei granata, con il terzino Carissoniche batte Saloni con una conclusione dal limite.

L’inizio della ripresa è equilibrato, ma il risultato non tarda a sbloccarsi, è infatti il decimo minuto quando Okereke penetra in area di rigore costringendo al fallo il difensore Friedenlieb, è calcio di rigore. E’ lo stesso attaccante nigeriano a battere il portiere con un tiro centrale sotto la traversa.
Passano solo due minuti ed è ancora Okereke a spaventare il Toro, ma il gol diMaione sulla sua conclusione, viene annullato per fuorigioco.I granata non si arrendono, ancora Saloni si oppone ad una conclusione ravvicinata, mentre qualche favorevole calcio piazzato non viene sfruttato a dovere dai ragazzi di Longo.
La girandola delle sostituzioni cambia quasi totalmente il Toro, ma lo Spezia regge sino alla fine, guadagnandosi una meritata qualificazione alle semifinali.

Lunedì sarà la volta della sfida alla Juventus, lo Spezia voleva giocare al Picco, laJuventus a Viareggio: si giocherà al “Bresciani” ed è un peccato che lo Spezia non abbia la possibilità di avere un gran tifo dalla sua parte.

Vi lasciamo a qualche scatto tra i più significativi del match:

 

Più informazioni su