laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Le Interviste – Mister Cosmi: “Lo Spezia la poteva chiudere, poi abbiamo capito che potevamo vincerla”

Più informazioni su

Serse Cosmi – Foto Patrizio Moretti 

Il gol del pareggio pensavo che ci mettesse nelle condizioni di dover nuovamente subire, invece non c'è stata la reazione che mi aspettavo e quindi abbiamo capito che potevamo sfruttare l'occasione

Mister Serse Cosmi ha commentato la vittoria del suo Trapani al termine del match.

Partita decisa dagli episodi? “Ovvio che gli episodi influiscono, se il palo di Nenè fosse finito dentro saremmo a parlare di un’altra gara. Ma anche se Petkovic mette dentro la punizione andiamo sul 3 a 1. La realtà è che noi volevamo interpretare la gara come ha fatto lo Spezia all’inizio, ma è successa la cosa peggiore e cioè che parte della squadra lo faceva e un’altra parta andava dissociata, quindi con uno Spezia che invece andava compatto, abbiamo sofferto. La partita di oggi mi da però la conferma che avrei dovuto fare ciò che mi sembrava più giusto, invece ho preferito partire come le ultime gare, con il 3-5-2. Il gol mi ha fatto pensare che avevo sbagliato ed allora ho levato il difensore ammonito per passare al 4-3-1-2. La partita non si è stravolta, ma ho avuto la sensazione che la squadra fosse più in partita, come poi confermato dal secondo tempo, complice anche il calo dello Spezia. Il gol del pareggio pensavo che ci mettesse nelle condizioni di dover nuovamente subire, invece non c’è stata la reazione che mi aspettavo e quindi abbiamo capito che potevamo sfruttare l’occasione. A quel punto potevano contare gli episodi invece credo che abbiamo tenuto bene e mi sento di dire che abbiamo meritato di vincere“.

A questo punto l’obiettivo? “Io sono un sognatore ma anche realista, se non pensassi di essere salvo a questo punto prenderei in giro i miei giocatori, a quel punto devi porre un nuovo obiettivo, ma è già da un paio di settimane che sto facendo capire ai miei giocatori che il nostro obiettivo potevano diventare i play-off e vivere queste nove partite che mancano con tranquillità, senza l’assillo di dover a tutti i costi far risultato per raggiungere la salvezza. Quella spensieratezza che dobbiamo tirare fuori“.

Era fisiologico che dopo una rincorsa del genere anche lo Spezia potesse pagare dazio: “Ma voi pensate che oggi il Cagliari ha pareggiato e vinto nel recupero, questo è un campionato così, ne parlavo prima della gara con Mimmo Di Carlo, si fanno discorsi, si guarda il calendario, ma non si può dire chi avrà un percorso più o meno facile, perché tutte si giocano qualcosa. Poi inizieranno ad incidere i primi caldi, anche oggi nel secondo tempo un po’ si è sentito, dalle nostre parti tra poco sarà quasi estate, sia per noi che per gli avversari. Ma al di là delle condizioni meteo, credo che potranno incidere le motivazioni, per noi ad esempio sarà un sogno, per altri un obbligo. Questo ti mette in situazioni psicologiche diverse“.

Enrico Lazzeri – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su